Basket, Sport

Non riesce la Linkem ad espugnare Scauri

Particolare e caratterizzata da numerosi episodi la trasferta della Linkem NPC Rieti domenica scorsa a Scauri.

A scendere in campo sul parquet pontino sono: Lenardon, Pozzi, Iannone, Serino e Genovese contro Grillo, Granato, Feliciangeli, Bagnoli e Scodavolpe.

I padroni di casa partono subito forte e riescono a costruire un primo vantaggio grazie soprattutto a Serino che esordisce in maniera impattante (11 punti, 3/3 da due, 1/1 da tre, 2/2 ai liberi, 16 di valutazione) e ad un super Iannone, mvp dell’incontro con 33 punti e 40 di valutazione (con 9/11 da due, 2/2 da tre, 9/12 ai liberi, 7 rimbalzi, 8 falli subiti). I nostri cercano di rispondere, ma il canestro non gli è amico ed il primo quarto si chiude sul 23-17.

Nel secondo periodo la Linkem trova la chiave di lettura della gara, grazie anche a un grande Victorio Musso (che si rivelerà essere il migliore dei reatini con  21 punti e 25 di valutazione) che prende in mano il gioco e trascinare i compagni alla grande reazione che li fa finire all’intervallo lungo sul 40 -39.

Al rientro in campo i pontini, privi di Serino costretto a lasciare la gara per problemi ad un occhio, giocano con i piccoli ed il loro attacco si fa più fluido mentre i nostri faticano a difendere, cosicché Scauri piazza un parziale di 15-0  e ci ricaccia indietro (65-52).

Nell’ultimo quarto però coach Nunzi che ha abbassato il quintetto, mette sotto pressione difensiva gli atleti bianco-azzurri e recupera fino al 73-72 a 2 minuti e 40 secondi dal termine.

Qui è ancora un episodio che fa la differenza: un evidente fallo non fischiato che avrebbe dovuto mandare Giovannelli in lunetta per il sorpasso, conferisce forza ai pontini che poi allungano le distanze in maniera definitiva.

Manca un solo minuto quando un black out manda in pausa gli atleti, ma ormai la gara è finita ed al ritorno della luce non si potrà che confermare il risultato sull’89 a 77, numeri che non rendono giustizia ad una sfida  equilibrata e complicata.

“E’ stata una partita molto strana – commenta coach Luciano Nunzi – episodi che avrebbero dovuto sfavorire Scauri, per assurdo gli hanno consentito di giocare meglio: l’uscita dei lunghi titolari ha infatti dato loro modo di attaccare in maniera più sciolta. E’ un peccato perché abbiamo giocato alla pari. In ogni caso anche questa gara ha confermato il buon momento che sta vivendo la Linkem. Dobbiamo quindi tenere duro e guardare avanti. Il campionato è ancora lungo e può succedere di tutto come hanno confermato i risultati di questa domenica”.

Linkem NPC Rieti: Grillo 7, Granato 6, Feliciangeli 8, Giovannelli, Bagnoli 7, Colantoni, Musso 21, Scodavolpe 14, Ferrienti 11, Mascagni 3. All. Nunzi

Scauri: Lenardon 8, Pozzi 6, Iannone 33, Serino 11, Genovese 13, Lombardo 6, Torboli 6, Staffieri 3, Giammò 3, Pullazi. All. Galetti

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*