NPC ATTESA DA UN DURO IMPEGNO AD ANCONA, SEBASTIANI AL PALASOJOURNER CONTRO LA LUISS ROMA

Nov 27, 2021 | Basket | 0 commenti

Le reatine del basket si apprestano a disputare la nona giornata del campionato di serie B – raggruppamento C. L’avversario decisamente più ostico è quello che attende la Npc. Gli amaranto celeste del coach Ceccarelli saranno ad Ancona che vanta la stessa posizione in classifica (secondo posto) con 12 punti, frutto di 6 successi e 2 sconfitte. Invece la Real Sebastiani (anch’essa seconda a pari merito con le altre due), dopo l’emigrazione “obbligata” a Valmontone che è costata la sconfitta con Faenza, tornerà al PalaSojourner, dinanzi al proprio pubblico (al massimo 600 persone) per affrontare la Luiss Roma che in graduatoria è addirittura ultima con Montegranaro e Civitanova. Ancona è reduce da un successo sofferto ottenuto proprio a Roma, con la Luiss (64 a 68). Ancona ha ceduto di recente ad Ozzano per un sol punto (76-75), ma con il medesimo punteggio ha battuto tra le mura amiche Cesena, piegando anche Teramo (54-51), ma perdendo all’esordio a Faenza (77-64). Sono state piuttosto agevoli le affermazioni avverso Montegranaro, Jesi e Giulianova. La Npc, dopo aver affrontato Roseto, sarà al cospetto di una tra le compagini più rognose e tenaci, pur se non così accreditata in avvio di competizione (quotata dagli addetti ai lavori come quinta del raggruppamento). La Npc avrà come avversari due giocatori che, lo scorso campionato, hanno vestito (anche) la canotta della Real Sebastiani: il playmaker Panzini e l’ala Cacace. Sotto canestro evoluisce Quarisa che è un abitudinario di questa lega. Attenzione a Simone Centanni, ma anche a Yannick Giombini. In panchina c’è Minoli che surroga i portatori di palla e che esce da una splendida stagione a Chiusi (campionato vinto). Gli under sono più che validi e rispondono agli esterni Anibaldi e Aguzzoli come al lungo Gaspodinov. Il coach è un uomo esperto della categoria: Piero Coen. Insomma, per la Npc sarà davvero una brutta gatta da pelare. Sulla carta appare decisamente più abbordabile l’avversario della Real Sebastiani: la Luiss Roma. I ragazzi di Finelli vivono un momento difficile, come testimoniato dal match vinto per rotto della cuffia a Montegranaro. In settimana vi sono stati dei chiarimenti che dovrebbero aver restituito alla squadra reatina le proprie certezze. La Sebastiani recupera in pieno Ndoja, anche se l’ex Virtus Bologna necessita di qualche settimana per ritrovare la piena condizione fisica. Purtroppo Traini rimane ai box e così pure Chiumenti per il quale si dilatano i tempi di recupero. Dopo i problemi all’anca, l’ex Ravenna patisce anche con la schiena (colpo della strega) e ben difficilmente sarà disponibile a breve termine. Ciò spinge la società sabina a rituffarsi sul mercato, alla ricerca di un lungo che attenui gli evidenti problemi lamentati dalla squadra fino ad oggi sotto canestro. Buon per Rieti che la Luiss Roma non incuta timore: almeno così si auspica. Gli universitari, però, hanno dimostrato di potersela giocare contro chiunque (la Npc vinse per il rotto della cuffia) e, quindi non dovranno essere sottovalutati. D’altronde quel che è accaduto a Montegranaro domenica scorsa, insegna.

Di: Valerio Pasquetti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi