NPC E REAL SEBASTIANI, GIUSEPPE CATTANI E ROBERTO PIETROPAOLI: LA RIETI DEI CANESTRI E’ PRONTA A VIVERE UNA STAGIONE “PAZZESCA”…..COVID PERMETTENDO

Ago 20, 2020 | Altre Notizie | 0 commenti

RIETI – La Rieti dei canestri si appresta a vivere una stagione esaltante. La NPC in serie A2 e la Real Sebastiani in serie B, rappresenteranno i colori sabini nel panorama cestistico nazionale. Peraltro con ambizioni di fare bene, molto bene. La NPC ed il presidente Cattani hanno allestito un roster che sarà in grado di dire la sua al cospetto delle compagini più accreditate. Il patron reatino attende di piazzare il grande colpo, la ciliegina sulla torta che dovrebbe essere (la scaramanzia è d’obbligo) il lungo Steve Taylor. Poi Rieti potrà giocarsela alla pari con le migliori del lotto, potendo annoverare un organico di qualità assoluta. Sull’altro fronte l’uomo che viene dal calcio a 5, che molto e bene ha fatto col suo Real Rieti, ma che ha (da sempre) la palla a spicchi nel cuore – Roberto Pietropaoli – non si nasconde e promette di raggiungere la Lega A in soli due anni. Ci riuscirà? Accadrà questo realmente? Il tempo ed il campo saranno i giudici di tale sfida, ma avere una persona “al comando” di una compagine sabina che – con una punta di legittima vanità – sfida “l’Italia dei giganti del basket” non dispiace: affatto! Anche perché, i risultati conseguiti nel calcio a 5, testimoniano che Pietropaoli sa il fatto suo. Insomma, i tifosi gongolano e si apprestano a godere una stagione cestistica di straordinario fascino, dopo l’anno (quasi) sabbatico mal digerito causa-coronavirus e conclusosi senza né vinti, né vincitori. Rieti non ha mai avuto due distinte formazioni contestualmente impegnate in campionati di tale livello. Neanche ai tempi della gloriosa AMG Sebastiani di Sojourner e Brunamonti, di Meely e Zampolini. Correva la seconda metà degli anni ’70 e, a fare da contraltare alla Brina, poi divenuta Althea, Arrigoni, Acqua Fabia e Ferrarelle c’era la Minervini che militava in serie C, però senza mai avere ambizioni di crescere e di progredire. La Minervini era una sorta di squadra-satellite della Sebastiani, pur annoverando tra le proprie fila atleti di ottimo valore quali Claudio Lelli, Stefano Passarani, Maurizio Pezzotti, Mauro Angelucci, Carlo Sensi per non dire di Phil Melillo e molti altri ancora. La odierna Real, viceversa, ha le idee ben chiare. Pietropaoli vuole crescere incipientemente e salire di categoria. Sull’altro fronte Cattani sembra aver raccolto il guanto di sfida (si fa per dire) ed ha allestito una compagine tra le migliori (probabilmente seconda soltanto alla NPC che fu di Gigli, Adegboye, Bobby Jones e Casini) mai avute in un lustro di militanza nel secondo torneo nazionale. Ci sarà da divertirsi ma … Purtroppo c’è un ma! Il regolare svolgimento della stagione sarà inevitabilmente condizionato dal covid-19 che sta riprendendo piede in Italia come nei più importanti paesi europei. Appare arduo ipotizzare un palasport che sia abilitato alla “piena capienza” per assistere alle imprese della NPC come della Real Sebastiani. Questo sarà il primo elemento di disturbo all’effettivo godimento di una stagione cestistica che non conosce eguali. I dubbi sono molti e, se per la NPC concernono il “se” ed il “quando” il torneo avrà inizio, per la Real Sebastiani annoverano anche il “dove”, identificando col “dove” la sede di gioco delle partite interne del team. I campionati di Lega Nazionale Pallacanestro dovrebbero cominciare il prossimo 15 Novembre anche se il dubbio è viepiù legittimo stante la nuova, incalzante progressione di covid-19. Tuttavia la NPC ha certezza e piena legittimità in merito alla propria sede di gioco (auspicando che i lavori di ristrutturazione terminino per tempo) che sarà il PalaSojourner mentre la Real Sebastiani non può dire lo stesso. L’auspicio di chi nutre stima, affetto ed amicizia (la moltitudine in città) verso i due reatini che guidano NPC e Real – rispettivamente Giuseppe Cattani e Roberto Pietropaoli – è che si possa raggiungere in proposito un accordo reciprocamente satisfattivo dei rispettivi interessi e per il bene della Rieti dei canestri. I rapporti tra Cattani e Pietropaoli – ma questo è un segreto di Pulcinella – si sono deteriorati, nonostante Giuseppe e Roberto siano (stati) ottimi amici fin dall’infanzia. E’ compito delle istituzioni e dei suoi rappresentanti – con in testa il Presidente della Provincia Calisse ed il sindaco di Rieti, Cicchetti – fare da tramite e da mediatori per ricomporre quanto prima una frattura (sanabile) che, allo stato dei fatti, non può che ledere gli interessi cestistici della nostra, piccola Rieti. (Valerio Pasquetti)

Valerio Pasquetti

baleba62@gmail.com
Modifica contatto

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi