Basket, Sport

NPC PROMETEO BATTUTA DALLA CAPOLISTA

Match tostissimo, come nei pronostici, per la Prometeo Estra NPC che, priva di Benedusi, cade in casa della capolista Palestrina.

Rieti che scende in campo con Iannone, Stanic, Granato, Spizzichini e Ponziani, inizia molto bene, piazzando un primo vantaggio di 5-0. Nonostante la reazione dei prenestini – in quintetto Rischia, Samoggia, Vitali, Rossi e Gagliardo – gli amarantocelesti conducono fino a 2:28 dalla fine della frazione, quando i padroni di casa prima impattano la partita (11 pari) e poi si portano in vantaggio, andando a chiudere il quarto in favore di 2 punti (18-16).
Nella seconda frazione Palestrina tenta l’allungo, ma Rieti riesce a restare in scia fino a 2:44 dal termine (33-30) quando i ragazzi di Lulli, che tirano con percentuali altissime dal campo, in poco più di un minuto, si portano sul +10 (40-30) e vanno al riposo negli spogliatoi sul 43-34.

All’inizio della terza frazione i reatini si riavvicinano a -5 (43-38), ma 4 punti consecutivi di Rischia li ricacciano indietro. I prenestini sono chirurgici e arrivano presto al massimo vantaggio del +17 (59-42), ma negli ultimi secondi una bomba di Colantoni e due liberi di Spizzichini ricuciono parte della distanza. Quando suona la sirena, il punteggio recita 59-47.
L’inerzia positiva continua nell’ultimo periodo con Rieti che gioca un ottimo inizio di quarto e riesce a riavvicinarsi a -6 (59-53) quando mancano 7:07 dal termine. A 4:33 dalla fine le distanze sono ancora le stesse. Poi, però, Palestrina allunga di nuovo fino al +11, ma Rieti non molla, reagisce e ritorna a -4 (70-66 a 00:41). Negli ultimi secondi, purtroppo, non si riesce a invertire l’inerzia della gara. Prenestina vince per 74-66 la sua ottava partita consecutiva, confermandosi al comando del girone, mentre Rieti scivola temporaneamente in 4° posizione dietro Montegranaro, Palestrina e Senigallia.
“Approfondendo le situazioni – spiega coach Luciano Nunzi – il break a fine secondo tempo è dovuto ad alcune nostre distrazioni in difesa, inoltre, pur giocando una buona pallacanestr,o non siamo riusciti a far canestro con i nostri migliori tiratori (2 su 20 da tre punti ndr). La nostra voglia di recuperare troppo in fretta, ha giocato a favore degli avversari che a certi ritmi giocano bene. Ci sono stati anche degli episodi che ci hanno penalizzato. Palestrina, comunque, è stata quasi sempre in vantaggio ed ha meritato di vincere la partita. Credo, però, che gli otto punti del finale siano un po’ troppi vista la partita giocata. Considerando le nostre condizioni generali: l’assenza di Benedusi, lo stato influenzale di Feliciangeli che anche tra primo e secondo tempo si è sentito male e la giornata peggiore della stagione al tiro, il fatto di esserci riusciti a giocare il finale sia un buon segnale. Questo match dovrebbe insegnarci cosa non dobbiamo fare in certi momenti: quando abbiamo giocato la nostra pallacanestro, capendo dove attaccare, riusciamo a sfruttare i vantaggi che costruiamo e tante situazioni di uno contro uno in cui è difficile tenerci, mentre quando ci lasciamo trascinare dal loro gioco e dall’ambiente allora ci complichiamo tutto”.
Un po’ amareggiato, ma determinato, il presidente Giuseppe Cattani: “Complimenti a Palestrina, ha giocato una bella partita, ma noi ci abbiamo messo decisamente del nostro. Con le percentuali che abbiamo avuto al tiro era impossibile vincere. Un altro dato è il numero delle palle vaganti che Palestrina ha recuperato e che la dice lunga sull’intensità che ha messo in campo Palestrina rispetto a noi. Certo, le nostre condizioni erano difficili, senza Benedusi e con Feliciangeli entrato solo per onor di firma. Il nostro obiettivo, comunque, non cambia: noi vogliamo vincere il campionato e faremo di tutto perché ciò avvenga. Un grande ringraziamento a tutti i tifosi che ci hanno seguito, purtroppo stasera li abbiamo delusi, ma è solo per il momento, ci sapremo riscattare presto”.
Tabellini.
Rieti. Iannone 12, Stanic 12, Granato 2, Ponziani 2, Spizzichini 16, Giampaoli 4, Colantoni 5, Feliciangeli 2, Auletta, Rosignoli 11. All. nunzi. Ass. Matteucci, Rossi.
Palestrina. Rischia 10, Rossi 16, Vitale 10, Di Giacomo 7, Samoggia 12, Molinari 6, Callara, Brenda, Stirpe, Gagliardo 13. All. Lulli.
Ufficio Stampa NPC Rieti

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*