Altre Notizie

PENDOLARI: “SPERIMENTAZIONE AVALLATA DA SINDACATI E POLITICI”

Nonostante tutti i nostri appelli per la sospensione immediata della sperimentazione nei festivi,nonostante con i fatti si sia dimostrato che non è percorribile la strada dell’interscambio gomma-ferro a Fara Sabina come unico collegamento tra Rieti e Roma, nonostante i raid falliti degli uominidella Regione Lazio sui pullman Rieti Roma di questi giorni per giustificare i tagli nelle fasce dimorbida( che in realtà tali non sono vista l’alta percentuale di utenti a bordo), la Regione Lazio continua imperterrita nel suo progetto di integrazione non solo nei festivi ma ipotizzando talemodalità anche per i giorni feriali.

Un’integrazione avallata dagli stessi sindacati che hanno firmatoper l’avvio della sperimentazione nei festivi, forse allettati dalla mancata concessione ai privati del 10% del servizio, determinando un monopolio assoluto a Cotral; avallata da una politica locale incapace di andare oltre qualche peloso comunicato di solidarietà e appiattita sui voleri degli statimaggiori; avallata da quei politici nazionali, espressione del territorio forse in altre faccendeaffaccendati, dal restare silenti davanti a quello che si sta prospettando per il pendolarismo reatino.A settembre, se dovesse andare in porto l;ipotesi di integrazione fin qui illustrata, sarà MacelleriaSociale. Tagliare in modo netto tutte le corse cotral dirette a Roma dalle 7,30 alle 13,10equivarrebbe ad isolare un’Intera provincia.

E tu pendolare distratto, che leggendo penserai di nonessere vittima dei tagli perchè parti in altri orari, sappi che le corse tagliate la mattina colpirannoanche te al ritorno da Roma nel pomeriggio, quando avrai solo le corse via Monterotondo e saraicostretto a trasbordare sui treni della Fl1 già affollati. Sveglia Rieti: chi rimane silente è complice diquesta Regione matrigna!

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*