Altre Notizie

POLIZIA DI STATO RIETI, “TRUFFA DELLO SPECCHIETTO”: UNA DENUNCIA

Personale della Sezione della Polizia Stradale di Rieti ha denunciato in stato di libertà un cittadino italiano, resosi responsabile di una tentata truffa ai danni di un camperista olandese.

Nell’ambito dei servizi di salvaguardia della circolazione stradale e di prevenzione dei reati attuati, quotidianamente, dal personale della Sezione della Polizia Stradale di Rieti, sulla Via Salaria, nella tarda mattinata del 21 settembre 2020, gli Agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Passo Corese hanno individuato e bloccato un uomo che poco prima si era posto all’inseguimento di un camper proveniente dall’Olanda e diretto a Rieti.

Gli Agenti della Polizia di Stato hanno accertato che lo stesso dopo aver lanciato delle pietre all’indirizzo del camper olandese e simulato un incidente stradale, lamentando la rottura dello specchietto retrovisore esterno, si era messo all’inseguimento della vittima per poter ottenere il rimborso del danno, fraudolentemente e ad arte ideato.

Il ponto intervento degli operatori della Polizia di Stato ha permesso così di bloccare l’uomo prima che la truffa potesse essere ultimata e lo hanno, quindi, denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria davanti alla quale dovrà rispondere del reato di tentata truffa. Nella circostanza, inoltre, il veicolo del truffatore è stato anche sottoposto a sequestro preventivo.

La Questura di Rieti ricorda l’importanza di richiedere prontamente l’intervento delle Forze dell’Ordine qualora ci si trovi di fronte a situazioni poco chiare o di fronte a pretese, anche solo sospette, da parte di sconosciuti, al fine di consentire la tutela dei cittadini da tali iniziative truffaldine e consentire di assicurarne alla Giustizia i responsabili.

Potrebbe interessarti anche