Altre Notizie

PONTI CROLLATI, GENIO MILITARE AL LAVORO

È terminata la riunione operativa con la Protezione civile per coordinare le attività da svolgersi nelle zone colpite dal terremoto. Erano presenti il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il deputato Fabio Melilli, l’assessore regionale Fabio Refrigeri, il presidente della Provincia di Rieti, Giuseppe Rinaldi e i sindaci del territorio.
Durante la riunione Curcio ha fatto il punto della situazione e illustrato le prossime iniziative anche alla luce dello stato di emergenza decretato ieri dal Consiglio dei Ministri.
La Protezione civile e la Regione hanno chiesto di bloccare tutte le iniziative di trasferimento di beni di prima necessità e medicinali da parte dei centri di volontariato sorti spontaneamente e hanno chiesto alla Provincia di attivarsi per fare un censimento di questi centri e delle relative dotazioni. A questo scopo, e al fine di coordinare i Comuni nelle varie iniziative che Regione e Protezione civile decideranno di mettere in campo a partire da oggi e durante la fase di ricostruzione, la Provincia ha attivato una mail alla quale le varie amministrazioni potranno far pervenire disponibilità e segnalazioni.
Inoltre il presidente della Provincia Rinaldi ha informato della situazione sulla viabilità , avendo le ulteriori scosse di terremoto messo in pericolo due ponti che garantiscono l’accesso alla zona colpita dal sisma: in questo senso il presidente ha annunciato di aver già interessato il Genio militare per trovare una soluzione che garantisca la transitabilità dei ponti in località Ponte delle Rose e il Ponte Tre Occhi.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*