Politica

Primarie: il Pdl ha scelto Perelli e la linea moderata

Primarie, il Pdl ha scelto il suo candidato sindaco per le elezioni del 2012. In tutti e sei i seggi, ad avere la meglio, è stato l’avv. Antonio Perelli, attuale assessore alle Attività Produttive della Giunta Emili, che ha nettamente distanziato gli altri due candidati (2.478 voti, pari al 49,47% delle preferenze).

Nonostante i pronostici dessero vincente Perelli, ci ha creduto fino in fondo Felice Costini, che uscito dalla “finestra” di Palazzo di Città, dopo aver litigato con Emili, mirava a rientrare dal “portone”. All’ex assessore all’Urbanistica non è bastato l’appoggio ricevuto dai consiglieri regionali Lidia Nobili e Antonio Cicchetti e nemmeno il tifo di incoraggiamento che hanno fatto per lui alcuni esponenti di sinistra. Costini si è fermato a 1.486 preferenze.

E’ andato piuttosto male anche Carmine Rinaldi: solo 999 preferenze per il presidente di Federlazio e patron della Sebastiani Basket.

Entrando nel dettaglio, sono stati 4.999 i cittadini che nella giornata del 4 marzo hanno espresso il loro voto alle elezioni Primarie indette dal Pdl per scegliere il suo candidato sindaco in vista delle consultazioni Amministrative del prossimo maggio.

Un risultato record, senza confronti, con una partecipazione più che doppia rispetto ad altre città capoluogo. (Frosinone, Como etc…). Un dato importante che dimostra quanto significativa e radicata sia la presenza del partito a Rieti. Un regalo che la città ha voluto fare al Pdl, che la governa ininterrottamente da quasi vent’anni.

“I tre candidati vanno ringraziati da parte di tutto il Popolo della Libertà per il loro impegno e l’efficienza mostrata in questa pur brevissima campagna elettorale, nella quale hanno raggiunto risultati politicamente significativi – osserva il sen. Angelo Cicolani, coordinatore provinciale PDL – Mi corre l’obbligo di ringraziare, altresì, per l’impegno i vari attori politici reatini, in particolare gli assessori, i consiglieri regionali e comunali del Pdl, che hanno dimostrato una volta di più di avere un forte rapporto con il corpo elettorale. La vittoria dell’avvocato Antonio Perelli, a cui per mio tramite vanno gli auguri di tutto il Pdl, appare inequivoca e omogeneamente distribuita su tutto il territorio cittadino. Ciò ne rafforza l’autorevolezza e la credibilità di candidato e sono certo che aiuterà nella delicatissima quanto immediata ricerca di messa a punto della coalizione elettorale”.

Ora Antonio Perelli sta già lavorando a ricompattare tutto il Pdl e ad allargare la coalizione di centro-destra.

“Questo voto ci premia e ci rafforza – dice Perelli – significa che in questi anni, nonostante la gravissima crisi economica, la Giunta Emili e i consiglieri di Maggioranza hanno lavorato bene. Laddove abbiamo sbagliato, perché sono stati anche commessi degli errori, ci correggeremo per il bene di Rieti. Sono un moderato e voglio subito aprire il dialogo con quella parte di Pdl che non mi ha votato, con l’Udc, con Fli, con l’Api, la Destra e tutti coloro che si ispirano al PPE”.

dsc_4595

Immagine 1 di 10

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*