Sport

PROMETEO – MONTEGRANARO, DOMANI GARA1

Mancano ormai solo una manciata di ore alla sfida che tutti considerano la più importante della stagione. La semifinale, al meglio delle cinque, tra Rieti e Montegranaro è per gli addetti ai lavori il crocevia da cui passerà la promozione in serie A, anche se, in realtà, chi vincerà la semifinale dovrà poi disputare la finale (contro la vincente tra Eurobasket e Palestrina) e quindi le Final Four di Forlì, il 12-13 giugno, in cui tre squadre su quattro saliranno direttamente nella serie superiore.

Per i valori espressi in campionato, la qualità del gioco e il livello delle guide tecniche, però, lo scontro Rieti vs Montegranaro rappresenta la sfida tra le due più forti formazioni del girone, e non dimentichiamolo, tra la miglior difesa ed il miglior attacco, e sarà sicuramente una serie equilibrata, altamente agonistica e squisitamente tattica.

In una serie così lunga, in cui si gioca praticamente ogni due giorni (10-12-15-17-20 maggio), saranno diversi i fattori che concorreranno a stabilire il vincitore: la capacità di recupero fisico, in cui Rieti vista la maggiore profondità del roster dovrebbe essere avvantaggiata, il recupero mentale e la minuziosa cura dei dettagli.
C’è infine un altro aspetto che potrebbe essere determinante: il fattore campo che Rieti si è conquistata arrivando seconda e dunque una posizione avanti all’avversaria. In virtù della classifica della regular season Rieti giocherà le prime due e l’eventuale bella in casa.
Il Palasojourner che stando ai dati della prevendita si presenterà nella migliore delle sue cornici, con i gruppi organizzati di tifosi che stanno preparando delle coreografie certamente d’impatto e coinvolgenti, sarà un luogo fantastico dove intraprendere l’impresa che potrebbe risultare storica per la realtà attuale della nostra città. In un panorama cestistico nazionale, in cui c’è una moria di società sportive che spariscono e falliscono come mai ci si aspetterebbe, la società del presidente Cattani rappresenta una eccellenza ed una garanzia di serietà e correttezza ed ora la possibilità per i colori amarantocelesti di tornare a sventolare ai piani alti.
I preparativi per gara 1 sono dunque iniziati da tempo ed anche i giocatori scalpitano per entrare in campo e dimostrare tutto il loro valore.
Sono attesi circa duecento tifosi da Montegranaro che siederanno nella curva riservata prospiciente la panchina gialloblù.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*