Altre Notizie

RECUPERO EX AREE INDUSTRIALI: FORZA ITALIA CHIEDE TRASPARENZA

di Francesco Greco

All’inizio dell’estate appena trascorsa è stato riaperto un dibattito importante per capire cosa fare (e subito) delle ex Aree Industriali in fondo a viale Maraini. Una partecipata Commissione Urbanistica ha riposizionato al centro l’argomento. Tante le posizioni ma una colpisce per spirito costruttivo. La sintetizziamo così: se i privati (che sono proprietari dell’area) vogliono ottenere dallo Stato permessi a costruire di maggiore cubatura abitativa e commerciale debbono impegnarsi a costruire quelle 3-4 scuole vetuste che a Rieti-centro rischiano di venire giù. Una sorta di compromesso civile, sociale, che è stato sposato dai Comitati Scuole-Sicure e da migliaia di iscritti di Forza Italia e della Lega. Anche Cronaca Di Rieti ha preso posizione a favore con una serie di precisazioni. Importante il contributo dei giovani azzurri.
“Accertato che sono stati buttati al vento ulteriori 6 anni per inseguire il progetto Petrangeli-Ludovisi-Ubertini-Next – dicono i Giovani Forza Italia Rieti – chiediamo che la politica di centro-destra indichi la strada dell’equo compromesso nuove scuole-nuovo complesso commerciale. Serve un patto per difendere il Centro Storico (riportarci uffici ed altro) da un lato e sfruttare a dovere l’ex Snia e l’ex Zuccherificio. Ma la linea e il progetto di città li debbono indicare politica ed istituzioni e non puo’ accadere il contrario che alcuni assessori e consiglieri comunali vanno a fare incontri chiusi per ascoltare Coop o Mps. Vogliamo trasparenza e vogliamo conoscere quale progetto la nostra parte politica sta portando avanti. Solo così si esce dagli equivoci e dai conflitti di interesse di vari costruttori, architetti e geologi”.

Potrebbe interessarti anche