RIETI BATTE OMEGNA PER 79 A 80

Dic 6, 2015 | Sport | 0 commenti

Rieti batte Omegna per 79-80 andando a conquistare due punti pesantissimi contro una avversaria diretta per la salvezza. Il bottino della NPC sale ora a 12 mettendo una discreta distanza dagli ultimi posti della classifica.

La cronaca della partita.
Una trasferta molto lunga porta la Npc a Verbania per confrontarsi con la Paffoni Omegna. A scendere in campo per Rieti sono Parente, Benedusi, Pepper, Buckles e Mortellaro. Per Omegna invece ci sono Zanelli, Iannuzzi, Terenzi, Casella e Smith.
Sono di Mortellaro i primi due punti della gara, ma Omegna parte forte e piazza un mini break 8-2 a 6:46 dal termine del primo quarto. Rieti però riesce a recuperare terreno con un canestro di Longobardi, un tiro di Pepper ed un contropiede di Parente e si porta sul 14 -14 quando mancano 2:08 alla fine della frazione. Col canestro di Longobardi Rieti passa in vantaggio. Si procede punto a punto, poi Iannuzzi infila una tripla ed il periodo finisce 19-16.
All’inizio della seconda frazione Mortellaro va a prendersi un fallo e segna entrambi i liberi mantenendo gli amarantocelesti a contatto, poi Pepper sigla il vantaggio. Si procede punto a punto quando Pepper infila una nuova bomba. Sono ampie le rotazioni per la NPC Rieti che manda in campo Hidalgo e Della Rosa. Pepper realizza ancora (23-28) e guida i suoi in questo avvio di seconda frazione segnando 10 punti in 3 minuti (saranno 16 i punti segnati nel tempino). Entra anche Ponziani che realizza presto un canestro da due punti. Sul 29-35 coach Magro prende tecnico per proteste e spedisce in lunetta Pepper che porta Rieti sul +7 (29-36). Una miniserie di falli e tiri liberi da entrambe le parti ed il canestro rovesciato di Parente in contropiede a 6 secondi dalla fine invia tutti negli spogliatoi sul 35-40.
Anche la terza frazione si apre con un canestro di Mortellaro che riporta i sabini sul+7, il canestro e fallo di Smith però riavvicina Omegna fino al -4 (38-42). Mortellaro va in lunetta e realizza entrambi i liberi, poi l’azione seguente prende il rimbalzo in difesa e si lancia in contropiede andando a realizzare il canestro dei suoi 12 punti e del +8 amarantoceleste. Benedusi esce dal campo con 4 falli. Con Casella e Iannuzzi la Paffoni riesce a riavvicinarsi nuovamente fino 4 lunghezze (46-50 a 4:23). C’è il time out, Omegna al rientro in campo segna, portandosi a meno due, Buckles mette una bomba e ristabilisce un minimo di distanza tra le due contendenti in campo. Arriva la schiacciata di Mortellaro ed è nuovamente +7 (48-55). La Paffoni prova nuovamente a rientrare e arriva a – 3 (57-60), ma una bomba di Pepper ricaccia indietro gli avversari. Cappelletti, però, segna sul finire del periodo e riporta i suoi a -4 (59-63).
L’ultimo quarto si apre con Shaquille Hidalgo che va realizzare due punti (59-65) battendo Moore nell’uno contro uno. Due liberi di Iannuzzi tengono a galla Omegna. E’ ancora Iannuzzi che firma il-1 (64-65 a 7:19). Buckles schiaccia su assist di Hidalgo (64-67 a 6:43) e poi va ancora a segno da due 65-69. A Mortellaro viene sanzionato un fallo tecnico che manda in lunetta Zanelli. Poi arriva anche la schiacciata dell’ottimo Iannuzzi ed Omegna è nuovamente a -1 (68-69). Mortellaro prende l’ennesimo rimbalzo in attacco e segna (68-71). Zannelli mette la tripla del pareggio 71-71 a 4:48. Mortellaro (20 punti fin qui) segna ancora e si va avanti punto a punto. Viene fischiato il quinto fallo al centro reatino che a 4:23 deve lasciare il campo mentre Iannuzzi va a realizzare il primo dei due liberi. Un libero di Capelletti stabilisce il perfetto equilibrio in campo 73-73, ma Pepper buca la retina dalla lunga e Rieti torna a+3 (73-76). E’ pesantissima la tripla di Zanelli che spinge Omegna a sorpassare a 1:54 dal temine. Rieti sa che non tremerà la mano di Parente che subisce fallo ed infila entrambi i liberi che riportano in vantaggio i sabini 77-78. Rieti è carica di falli ed arriva anche il quinto di Benedusi che manda Zanelli in lunetta dove realizza entrambi i liberi 79-78. C’è ancora un minuto da giocare ed è time out. In campo ci sono Feliciangeli, Buckles, Parente, Hidalgo e Pepper. E’ quest’ultimo che mette a segno due liberi che siglano il 79-80 su cui termina la gara.

Il commento di coach Luciano Nunzi.
“A parte la prima frazione che abbiamo chiuso sotto di tre punti, abbiamo condotto la partita per larghi tratti. C’è stato un momento in cui avremmo potuto chiuderla, ma non siamo riusciti a concretizzare i vantaggi. Ci sono state una serie di situazioni in cui siamo stati poco lucidi nell’ultimo quarto. Abbiamo difeso male nell’uno contro uno concedendo troppi canestri individuali, permettendo loro di rimanere attaccati. Poi dopo qualche errore siamo riusciti a fare le scelte giuste. La Paffoni è una buona squadra ed era anche in un momento positivo venendo da tre vittorie e da sconfitte molto tirate come la scorsa domenica a Roma dopo un tempo supplementare E’ una vittoria considerevole perché vincere fuori casa è difficile in un campionato equilibrato come questo e questi due punti sono molto importanti perché vengono da uno scontro diretto e perché ci consentono di mettere un po’ di fieno in cascina”.

Tabellini. Rieti. Buckles 17 (e 11 rimbalzi), Mortellaro 19 (e 8 rimbalzi), Benedusi, Parente 8, Pepper 28, Hidalgo 2, Della Rosa, Feliciangeli, Longobardi 4, Ponziani 2. All. Nunzi, Ass Rossi e Matteucci.
Omegna. Zanelli 16, Iannuzzi 18, Terenzi 9, Casella 12, Smith 7, Moore, Vildera 4, Cappeletti 9, Galmarini 4, Banach, Gurini. All. Magro, Ass. Barbiero e Belletti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi