Altre Notizie

RIETI, GUARDIA DI FINANZA, MILITARI PREMIATI

PRIMO ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO:

Tenente Colonnello Stefano CERIONI
“”“UFFICIALE, COMANDANTE DI UN NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA, CONFERMANDO ECCEZIONALI CAPACITA’ PROFESSIONALI, STRAORDINARIA MOTIVAZIONE AL LAVORO, AMMIREVOLE SPIRITO DI SACRIFICIO E SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, DIRIGEVA E PARTECIPAVA PERSONALMENTE ALL’ESECUZIONE DI UNA COMPLESSA, SERRATA ED ARTICOLATA INDAGINE DI POLIZIA GIUDIZIARIA NEI CONFRONTI DI UN ENTE PUBBLICO LOCALE IN MATERIA DI TUTELA DELLA SPESA PUBBLICA.
L’ATTIVITA’ INVESTIGATIVA SI CONCLUDEVA CON LA DENUNCIA ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA DI N. 39 SOGGETTI, PER I REATI DI PECULATO ILLECITO FINANZIAMENTO DEI PARTITI POLITICI, TRUFFA AI DANNI DELLO STATO E CON LA CONSTATAZIONE DI FINANZIAMENTI ILLECITAMENTE SPESI PER UN IMPORTO DI CIRCA €. 4.200.000,00, NONCHE’ CON L’INDIVIDUAZIONE DI 14 EVASORI TOTALI DISTRIBUITI SUL TERRITORIO NAZIONALE.
L’OPERAZIONE DI SERVIZIO RISCUOTEVA IL VIVO APPREZZAMENTO DELLA SUPERIORE GERARCHIA E DELLA LOCALE AUTORITA’ GIUDIZIARIA NONCHE’ VASTA ECO SUGLI ORGANI DI INFORMAZIONE, CONTRIBUENDO AD ACCRESCERE IL PRESTIGIO E LA CONSIDERAZIONE DEL CORPO.
Rieti e territorio nazionale, aprile 2014 – marzo 2016”””

Luogotenente Antonio D’ANGELO
“”“COMANDANTE DELLA SEZIONE TUTELA ECONOMIA DI UN NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA, CONFERMANDO NON COMUNE PREPARAZIONE TECNICO-PROFESSIONALE, ASSOLUTA DEDIZIONE ALL’ISTITUZIONE, AMMIREVOLE SPIRITO DI SACRIFICIO E SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, CONDUCEVA, UNITAMENTE AL COMANDANTE DEL REPARTO, CON DETERMINANTE APPORTO PERSONALE, UNA COMPLESSA, SERRATA ED ARTICOLATA INDAGINE DI POLIZIA GIUDIZIARIA NEI CONFRONTI DI UN ENTE PUBBLICO LOCALE IN MATERIA DI TUTELA DELLA SPESA PUBBLICA.
L’ATTIVITA’ INVESTIGATIVA SI CONCLUDEVA CON LA SEGNALAZIONE ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA DI N. 39 SOGGETTI, PER I REATI DI PECULATO ILLECITO FINANZIAMENTO DEI PARTITI POLITICI, TRUFFA AI DANNI DELLO STATO E CON LA CONSTATAZIONE DI IMPORTI ILLECITAMENTE SPESI PER CIRCA € 4.200.000,00, NONCHÉ CON L’INDIVIDUAZIONE DI 14 EVASORI TOTALI DISTRIBUITI SUL TERRITORIO NAZIONALE.
L’OPERAZIONE DI SERVIZIO RISCUOTEVA IL VIVO APPREZZAMENTO DELLA SUPERIORE GERARCHIA E DELLA LOCALE AUTORITA’ GIUDIZIARIA NONCHE’ VASTA ECO SUGLI ORGANI DI INFORMAZIONE NAZIONALI E LOCALI, CONTRIBUENDO AD ACCRESCERE IL PRESTIGIO E LA CONSIDERAZIONE DEL CORPO.
Rieti e territorio nazionale, aprile 2014 – marzo 2016”””

Maresciallo Aiutante Adolfo MANFREDI
“”“ISPETTORE IN FORZA AD UN NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA, CONFERMANDO NON COMUNE PREPARAZIONE TECNICO-PROFESSIONALE, ASSOLUTA DEDIZIONE ALL’ISTITUZIONE, AMMIREVOLE SPIRITO DI SACRIFICIO E SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, ESEGUIVA, CON DETERMINANTE APPORTO PERSONALE, UNA COMPLESSA, SERRATA ED ARTICOLATA INDAGINE DI POLIZIA GIUDIZIARIA NEI CONFRONTI DI UN ENTE PUBBLICO LOCALE IN MATERIA DI TUTELA DELLA SPESA PUBBLICA.
L’ATTIVITA’ INVESTIGATIVA SI CONCLUDEVA CON LA SEGNALAZIONE ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA DI N. 39 SOGGETTI, PER I REATI DI PECULATO ILLECITO FINANZIAMENTO DEI PARTITI POLITICI, TRUFFA AI DANNI DELLO STATO E CON LA CONSTATAZIONE DI IMPORTI ILLECITAMENTE SPESI PER CIRCA € 4.200.000,00, NONCHÉ CON L’INDIVIDUAZIONE DI 14 EVASORI TOTALI DISTRIBUITI SUL TERRITORIO NAZIONALE.
L’OPERAZIONE DI SERVIZIO RISCUOTEVA IL VIVO APPREZZAMENTO DELLA SUPERIORE GERARCHIA E DELLA LOCALE AUTORITA’ GIUDIZIARIA NONCHE’ VASTA ECO SUGLI ORGANI DI INFORMAZIONE NAZIONALI E LOCALI, CONTRIBUENDO AD ACCRESCERE IL PRESTIGIO E LA CONSIDERAZIONE DEL CORPO.
Rieti e territorio nazionale, aprile 2014 – marzo 2016”””

Maresciallo Capo Domenico MARRAS
“”“ISPETTORE TEMPORANEAMENTE DISTACCATO DAL NUCLEO PT ROMA AL NUCLEO PT RIETI, IMPIEGATO IN ATTIVITA’ DI P.G., A DISPOSIZIONE DEL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI RIETI, EVIDENZIANDO NON COMUNE PREPARAZIONE TECNICO-PROFESSIONALE, ASSOLUTA DEDIZIONE ALL’ISTITUZIONE, AMMIREVOLE SPIRITO DI SACRIFICIO E SPICCATO INTUITO INVESTIGATIVO, COLLABORAVA CON I PROPRI SUPERIORI E CON L’AUTORITA’ GIUDIZIARIA INQUIRENTE NELL’ESECUZIONE DI UNA COMPLESSA, SERRATA ED ARTICOLATA INDAGINE DI POLIZIA GIUDIZIARIA NEI CONFRONTI DI UN ENTE PUBBLICO LOCALE IN MATERIA DI TUTELA DELLA SPESA PUBBLICA.
L’ATTIVITA’ INVESTIGATIVA SI CONCLUDEVA CON LA SEGNALAZIONE ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA DI N. 39 SOGGETTI, PER I REATI DI PECULATO ILLECITO FINANZIAMENTO DEI PARTITI POLITICI, TRUFFA AI DANNI DELLO STATO E CON LA CONSTATAZIONE DI IMPORTI ILLECITAMENTE SPESI PER CIRCA € 4.200.000,00, NONCHÉ CON L’INDIVIDUAZIONE DI 14 EVASORI TOTALI DISTRIBUITI SUL TERRITORIO NAZIONALE.
L’OPERAZIONE DI SERVIZIO RISCUOTEVA IL VIVO APPREZZAMENTO DELLA SUPERIORE GERARCHIA E DELLA LOCALE AUTORITA’ GIUDIZIARIA NONCHE’ VASTA ECO SUGLI ORGANI DI INFORMAZIONE NAZIONALI E LOCALI, CONTRIBUENDO AD ACCRESCERE IL PRESTIGIO E LA CONSIDERAZIONE DEL CORPO.
Rieti e territorio nazionale, aprile 2014 – marzo 2016”””

SECONDO ENCOMIO SEMPLICE CONCESSO:

M.llo CIPOLLONI Angelo
“MILITARE IN FORZA AD UN NUCLEO DI POLIZIA TRIBUTARIA, EVIDENZIANDO, SPIRITO DI INIZIATIVA E SPICCATE QUALITA’ CARATTERIALI, LIBERO DAL SERVIZIO, PRATICAVA LE OPERAZIONI DI RIANIMAZIONE (BLS), APPLICANDO I PRIMI SOCCORSI, AD UN UOMO COLTO DA ARRESTO CARDIACO DURANTE UNA MANIFESTAZIONE PUBBLICA. L’INTERVENTO, DETERMINANTE PER IL SALVATAGGIO DELL’UOMO, PERMETTEVA DI SOSTENERNE LE FUNZIONI VITALI FINO AL SUCCESSIVO INTERVENTO DEI VOLONTARI DELLA CROCE ROSSA ITALIANA E DELL’AMBULANZA DEL 118. IL GESTO DEL MILITARE RISCUOTEVA IL VIVO PLAUSO DELLE AUTORITA’ LOCALI E DELL’OPINIONE PUBBLICA RIVERBERANDO POSITIVAMENTE SUL PRESTIGIO DEL CORPO.”
Borgo Velino (RI), 22 agosto 2015.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*