Altre Notizie

RISCHIO DI INCENDIO BOSCHIVO, CICCHETTI FIRMA LA DICHIARAZIONE DELLO STATO DI “GRAVE PERICOLOSITÀ”

Il settore VI Gestione e manutenzione beni demaniali, Ambiente e Protezione Civile del Comune di Rieti, ha avviato una campagna di affissioni sul rischio di incendio boschivo. Il Sindaco di Rieti, Antonio Cicchetti, ha infatti firmato la dichiarazione dello stato di “grave pericolosità”, e – fatta eccezione per tutti i lavori autorizzati dagli organi competenti ed eseguiti conformemente alle prescrizioni impartite – durante il periodo 15 giugno/30 settembre, nelle zone boscate e a distanza minore di 200 metri dai boschi nell’ambito del territorio comunale, ha ordinato il divieto di:

  • Accumulare rifiuti, soprattutto combustibili
  • Accendere fuochi
  • Brillare mine
  • Usare apparecchi a fiamma ed elettrici per tagliare metalli
  • Usare motori, fornelli e inceneritori che producono faville o brace
  • Fumare o compiere ogni altra azione che possa, in ogni caso, arrecare pericolo mediato o immediato d’incendio

È fatto OBBLIGO agli Enti ed ai privati possessori a qualsiasi titolo di boschi, terreni agrari, prati, pascoli ed incolti, di effettuare la ripulitura della vegetazione delle fasce perimetrali degli stessi, confinanti con le strade e vie di transito, nonché a ridosso dei fabbricati abitativi, nel periodo indicato;

È fatto OBBLIGO ai possessori, a qualsiasi titolo, di terreni coltivati o tenuti a pascolo o incolti, adiacenti a linee ferroviarie, durante tutto il periodo di “grave pericolosità” di tenere sgombri terreni, fino a 20 metri dal confine ferroviario, da covoni di grano, erbe secche e da ogni altra materia combustibile se tali terreni sono coltivati a cereali. I possessori sono tenuti a circoscrivere l’intero fondo coltivato, appena mietuto, con una striscia di terreno solcato dall’aratro e larga non meno di 5 metri che dovrà essere costantemente tenuta priva di seccume vegetale;

Nel periodo 15 giugno – 30 settembre è consentito l’abbruciamento delle stoppie e d’altri residui vegetali solo quando la distanza del bosco è superiore a metri 200 e purché il terreno su cui si effettua l’abbruciamento venga circoscritto ed isolato con solchi d’aratro per una fascia di larghezza non inferiore a metri 20 e non spiri vento forte ed il fuoco sia tenuto sotto controllo da personale idoneo.

I TRASGRESSORI SARANNO PUNITI A TERMINE DI LEGGE

Chiunque si avvede di un incendio che abbia intaccato o minacci zone boscose, centri abitati, ecc. o comunque vicino ad esse, è tenuto a dare l’allarme al più vicino Comando Carabinieri Forestali – Vigili del Fuoco – Vigili Urbani o al Comune stesso.

Ulteriori informazioni presso l’Ufficio Ambiente del Comune di Rieti.

Potrebbe interessarti anche