RUBAVANO CON AFFETTUOSI ABBRACCI. QUATTRO GIOVANI RUMENE DENUNCIATE DALLA POLIZIA DI STATO

Mar 27, 2018 | Altre Notizie | 0 commenti

Il personale della Squadra Mobile della Questura di Rieti ha denunciato in stato di libertà quattro cittadine rumene di etnia ROM, con età compresa tra i 25 ed i 30 anni, resesi responsabili di furti aggravati, commessi utilizzando la tecnica c.d. “dell’abbraccio”.

Nei giorni scorsi, infatti, nell’ambito dei mirati servizi investigativi disposti dal Questore di Rieti, Dr. Antonio Mannoni, per la repressione, in particolare, dei furti, la Squadra Mobile ha portato a conclusione una particolareggiata indagine volta al rintraccio delle responsabili di furti segnalati da numerosi cittadini.

L’indagine è partita a seguito di alcune denunce sporte da cittadini che avevano lamentato di aver subito dei furti mentre passeggiavano lungo le vie del centro cittadino o comunque in zone molto frequentate.

Il modus operandi descritto dalle vittime era sempre lo stesso: uomini e, più raramente donne e anziani venivano pretestuosamente avvicinati per strada da una donna, solitamente giovane e di bell’aspetto, che chiedeva informazioni o opportunità di lavoro, talvolta millantando una pregressa conoscenza personale.

Una volta ottenuta l’informazione richiesta, la ladra si commiatava dalla malcapitata vittima abbracciandola, anche contro la sua volontà, ed approfittava di questo fugace contatto fisico per derubarla di orologi o monili, anche di ingente valore.

L’attività investigativa degli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Rieti ha evidenziato che tali furti, commessi con la c.d. tecnica “dell’abbraccio”, sono perpetrati quasi esclusivamente da donne di etnia ROM che, solitamente, mettono a segno i loro colpi in città vicine tra loro, spostandosi velocemente grazie ad una fitta rete di complici, questa volta uomini, che le conducono, a bordo di autovetture intestate a prestanomi, in altri Stati, quali la Spagna, la Francia o la Germania, dove i malviventi possono riciclare i beni rubati e sottrarsi, così, alle loro responsabilità.

Gli approfondimenti investigativi svolti dagli Agenti, effettuati anche con l’ausilio del personale della Polizia Scientifica, hanno consentito di risalire all’identità delle autrici dei furti commessi a Rieti, quattro cittadine rumene di etnia ROM, con età compresa tra i 25 ed i 30 anni, pluripregiudicate per aver commesso numerosi furti in varie città italiane.

Sono in corso mirati approfondimenti investigativi, anche di tipo tecnico, volti a verificare se le donne abbiano commesso altre tipologie di furti in questo capoluogo negli ultimi mesi.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi