Sabato e domenica c’è il contestuale esordio di Npc e Real Sebastiani nel campionato di serie B

Set 30, 2021 | Basket | 0 commenti

Il prossimo week-end  avrà inizio il campionato nazionale di basket della serie B. Rieti, che per un lustro buono ha assaporato il palcoscenico della serie A2 con la Npc di Giuseppe Cattani, dovrà accontentarsi di questo torneo. Però potrà farlo annoverando ai nastri di partenza  ben due formazioni come mai era accaduto in passato: la stessa Npc – retrocessa nella stagione 2020 – 2021 dalla serie A2 – e la Real Sebastiani. Le due compagini amaranto celesti si presentano ai nastri di partenza della competizione con ottime aspettative di fare bene. La Npc ha avuto un abbrivio adeguato. L’intento del team assemblato da Gianluca Martini e dal bravo coach Ceccarelli non è – ad ascoltare le pregresse dichiarazioni del presidente Cattani – quello di cogliere una immediata promozione, però di ben figurare, preferibilmente accedendo ai play off. L’obiettivo di risalire in serie A2 sembra programmato per il triennio. Non è escluso che le dichiarazioni pubbliche dei vertici amaranto celesti abbiano il solo fine di celare le reali potenzialità del team. Ciò in ragione di un brillante pre-campionato che si è cementato con il conseguimento della fase finale di Super Coppa a Lignano. Qui la Npc ha confermato le proprie potenzialità già palesate ed apprezzate nel derby: compagine giovane, ben allenata, aggressiva, difensivamente feroce attraverso intensità e contatti al limite del lecito e che, al piano di sopra, non sarebbero tollerati. Però, tant’è, la serie B è un torneo del tutto atipico nel quale i valori che oggi caratterizzano la Npc non di rado hanno avuto la meglio su classe, esperienza ed un basket più consono alle caratteristiche della disciplina sportiva. Per questa ragione la formazione del coach Gabriele Ceccarelli – soprattutto se, come sembra, sarà rinforzata da almeno un ingresso di notevole valore il prossimo mese di gennaio – si presenta ai nastri di partenza del torneo senza il peso psicologico della vittoria a tutti i costi, ma con la consapevolezza di avere tutte le carte in regola per fare molto e bene. Sabato la Npc esordirà in una partita molto impegnativa a Roma, contro la Luiss che già in Super Coppa ha creato grosse difficoltà alla squadra reatina. Sulla carta il livello di partenza della Real Sebastiani appare superiore. La società del patron Roberto Pietropaoli – strutturata ed assemblata probabilmente come nessun altro club non soltanto in serie B, ma pure in serie A2 – è alla sua seconda esperienza cestistica. Le premesse sono identiche a quelle della trascorsa stagione: vincere ed ottenere la promozione al piano di sopra. Tuttavia lo scorso anno furono commessi diversi errori, tutti giustificati da una legittima inesperienza. Errori nei quali il vulcanico e generoso Roberto Pietropaoli non vuole incorrere di nuovo. Per questo egli si è affidato a due esperti del settore di sicura affidabilità e di notevole esperienza: Alessandro Giuliani nella qualità di direttore sportivo ed Alex Finelli quale capo allenatore. Giuliani e Finelli sono due professionisti  preziosi che nessuna compagine può vantare in serie B e che, si spera, servano per conseguire l’obiettivo ambito e dichiarato: l’immediata ascesa in serie A2. La Real Sebastiani ha già potuto constatare che il raggiungimento dell’obiettivo non sarà agevole. I campionati – soprattutto in una serie B fisicamente furiosa – non si vincono mai sulla carta, ma serve dominarli sul campo. La Real Sebastiani ha allestito un organico come nessuna squadra in questa categoria: Stanic, Piazza, Traini, Contento, Loschi, Ndoja, Ghersetti e Chiumenti sono cestisti di un altro livello, di un’altra categoria. Tuttavia, fin dallo scorso anno, giusto Traini, Loschi e Ndoja hanno potuto sperimentare quanto la serie B sia un campionato infimo, difficile, non valutabile e nel quale le prerogative di una stagione presumibilmente vincente possano venire  disilluse. In avvio la Sebastiani ha già constatato la durezza degli avversari che la attendono di volta in volta. Il raggruppamento – girone C – è il più severo ed impegnativo. La Npc, poi, senza godere dei favori del pronostico, si è aggiudicata con meriti assoluti il primo derby della Rieti dei canestri. E domenica, al PalaSojourner, approderà il Basket Rimini che, al pari della Sebastiani, è l’altra corazzata di tutta la categoria. Sarà un esordio col “botto”! Non sarà possibile poter beneficiare del “sesto uomo in campo”. I lavori in corso al PalaSojourner lo impediscono. Finelli ed i suoi ragazzi dovranno spuntarla da soli, consapevoli che sarà una gara difficilissima in un campionato molto, molto impegnativo. Buona pallacanestro a tutti. E che vinca il migliore.

Di: Valerio Pasquetti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi