Altre Notizie

SANITA’ UIL, NO ALLE ESTERNALIZZAZIONI

di MARINO FORMICHETTI

Il nuovo atto aziendale della Asl di Rieti in linea di massima è un elemento positivo nel senso che c’è molta più attenzione sul territorio. Quello che noi della Uil contestiamo sono le esternalizzazioni dei servizi sanitari, cosa che in questa azienda non era mai avvenuta e che naturalmente ci preoccupa molto. Riteniamo sia del tutto sbagliato procedere in questa direzione, a rimetterci sarà anzitutto la qualità del servizio. Per non parlare poi del declassamento di alcune strutture complesse, come la gastroenterologia e le malattie infettive. Staremo a vedere se le nostre osservazioni saranno prese in considerazione dalla direzione generale. Solo così potremo riaprire un rapporto collaborativo con la direzione per poter poi applicare, una volta approvato dalla Regione Lazio, il nuovo piano strategico.
I prossimi appuntamenti con la direzione generale della Asl ci saranno. Dopodiché inizieremo la trattativa sulle esternalizzazioni. Vedremo se riusciremo a trovare punti in comune che possano salvaguardare da una parte la qualità del servizio e dall’altra l’occupazione.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*