Cronaca

SCANDRIGLIA – CANE AGGREDITO DA MAREMMANI INCUSTODITI

Un’altra brutta vicenda che si è consumata in località Montecalvo

Dick un simpatico cagnolino è stato aggredito e molto probabilmente sbranato da due cani maremmani davanti alla sua casa. Il fatto è accaduto questa mattina alle 10,30 quando un branco di otto cani, soliti transitare sulla strada incustoditi, hanno avvistato il piccolo che era riuscito ad uscire dalla recinzione e aspettava il suo padroncino davanti il cancello di casa. La tragedia si è consumata in pochi istanti, due grossi maremmani si sono avventati sul malcapitato aggredendolo furiosamente con morsi al collo e alla testa, tra le urla disperate dei vicini e i gemiti del cagnolino. A nulla è servito il tempestivo intervento, i due cani si sono subito allontanati alla vista di un essere umano e il piccolo è scomparso, probabilmente portato via da uno degli assalitori. Purtroppo non è il primo caso, in un territorio ai limiti della campagna dove negli anni passati si sono verificate altre aggressioni il più delle volte da parte di cani (anche Rotweller) lasciati incustoditi e liberi di vagare in quella che comunque è una zona sempre più popolata. Quella di lasciare i cani incustoditi è una vecchia abitudine risalente a quando il territorio era solo campagna, ma che difficilmente oggi può ancora essere mantenuta, in presenza di un centro abitato, senza rischi non solo per i cani domestici ma anche per le persone, soprattutto se hanno il fedele compagno al guinzaglio e rischiano di venire aggrediti insieme al proprio cane.

 

AGGIORNAMENTO 21/feb:

Dick è vivo ed è stato ritrovato. 
Impaurito, tremante e dolorante per le ferite riportate ma fortunatamente vivo.

Intanto da questa mattina circola la voce che un altro cane, un meticcio bianco e nero di taglia media-piccola, sia stato avvistato morto da un passante. 
Rimaniamo in attesa di conferme ed eventuali dettagli da parte di fonti attendibili.

Potrebbe interessarti anche