Cultura e Spettacolo

TEATRO: DALLO JUCCI AL VESPASIANO. LO SCIENTIFICO IN SCENA CON “L’ALTRA MADRE”

La grande tradizione del teatro allo Jucci viene quest’anno richiamata esplicitamente con uno spettacolo che verrà prima rappresentato nei locali della scuola (a giugno) e poi ( a settembre-ottobre) al teatro Vespasiano. La tradizione viene rispettata, nel senso che il testo è stato scritto direttamente dai ragazzi sotto la guida degli insegnanti coordinatori, le professoresse Venanzi e Del Soldato; la novità consiste nel fatto che il testo è la libera riduzione di un romanzo caro alla cittadinanza reatina, in quanto vincitore del premio letterario città di Rieti 2017.

Si tratta de “L’altra madre” di Andrej Longo, che affronta tematiche giovanili e sociali di grande interesse. Dopo i primi due mesi dell’anno, in cui i ragazzi hanno letto, studiato e ridotto il testo, con marzo è iniziato il lavoro di interpretazione, sotto la guida dell’esperto esterno Giovanni Leuratti, che ha già collaborato in passato con il liceo.

Il testo parteciperà anche al Premio Michele Mazzella (XVI ediz.), un concorso di drammaturgia giovane, riservato alle scuole e patrocinato dal Ministero dell’istruzione dell’Università e della Ricerca, in collaborazione con la SIAE.

Il progetto teatrale, a cui partecipano in qualità di scrittori e attori gli alunni Gabriela Rogoz, Beatrice Ruggeri, Susanna Marchioni, Samuele Orfei, Emanuela Kuqja, Alessia De Michele, Arianna Pasquali, Sara e Gaia Deghenghi, Tiziana Ciccomartino, Andrea Minteh e Margherita Palomba, si irradia anche sulle altre classi attraverso il progetto lettura. Il romanzo è stato infatti letto dalle classi del Liceo, che successivamente incontreranno l’autore stesso, che sarà ospite della nostra scuola nel prossimo anno scolastico.

Potrebbe interessarti anche