TERREMOTO AMATRICE, PIROZZI: “NON C’E’ PIU’ NULLA DA DISTRUGGERE”

Dic 4, 2017 | Cronaca | 0 commenti

di: Armando Michel Patacchiola

Luci accese e tanta paura. Il “mostro” che si riaffaccia di nuovo, le luci che si accendono nelle case di fortuna. Il freddo pungente e la neve. Una nuova insidia per il popolo amatriciano. Un popolo affranto che non riesce a lasciarsi alle spalle quel terribile 24 agosto, quando le macerie hanno inghiottito 299 vittime, e alcuni dei borghi più belli d’Italia. E’ il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, uno dei front-man a portare di nuovo la calma. Come un anno e mezzo fa. Anche se la piccola scossa 4.0, ben avvertita non è minimamente paragonabile a quella 6.0. Anche perché non ci sono più danni da segnalare anche perché al momento “non c’è più nulla da distruggere”. Quella della scorsa notte è stata la più forte dal 18 gennaio scorso. “Riporta in superficie quella paura che si cerca in ogni modo, giorno per giorno, di dimenticare” ricorda Pirozzi. Che cerca di far capire come ogni scossone ci siano sempre più “danni psicologici” che rischiano di far “ricadere nello sconforto” i cittadini”. Quei cittadini che sembra “non abbiano il diritto di dimenticare quei giorni”. Ma il sindaco è ottimista e ha invitato tutti “alla serenità, e a credere nel futuro” conclude.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi