TRA REALTA’ E NUOVE OPPORTUNITA’

Giu 17, 2016 | Altre Notizie | 0 commenti

APPALTI PUBBLICI:
Un centinaio, tra tecnici e imprenditori, hanno raccolto l’invito di ANAEPA – Confartigianato
Edilizia – Rieti e il Collegio Provinciale dei Geometri e dei Geometri Laureati di Rieti, a
partecipare al convegno sugli “Appalti pubblici, tra realtà e nuove opportunità”. In un quadro
economico tutt’altro che florido, il comparto edile, forse più degli altri, stenta a ripartire. I numeri
sono “impietosi” e tutte le voci sono contraddistinte dal segno meno.
Il Presidente del Collegio Provinciale dei Geometri Carlo Papi, nel dipingere un quadro generale
piuttosto plumbeo, non ha risparmiato critiche alla politica e al legislatore che riscrive per
l’ennesima volta il Codice degli Appalti e lo fa con la volontà di semplificare, ma con scarsi
risultati. Sono ancora molti i punti da chiarire e forse ci vorrà più di un anno affinché si completi
l’entrata in vigore delle nuove norme. I geometri hanno cercato costantemente di dare un contributo
per migliorare il testo di legge che, non lo dimentichiamo, recepisce alcune direttive comunitarie.
Maurizio Aluffi ha presentato uno studio, su base provinciale, da dove traspare evidente la crisi del
settore. Le imprese artigiane che hanno chiuso i battenti nel primo trimestre 2016 sono 55, a fronte
di 26 che invece si sono iscritte. Anche gli addetti complessivi sono in constante diminuzione, dai
2083 del 2014 siamo passati ai 1900 attuali. Anche il monte salari denunciato alla Cassa Edile di
Rieti è passato dai 23.888.759 del 2010 ai 14.689.478 del 2015. Poco meno di 10 mln la differenza.
A maggio 2016 si registra un’ulteriore frenata dei bandi di gara per lavori pubblici. Rispetto a
maggio 2015 si evidenzia, in campo nazionale, una diminuzione del 26,7% in meno e del 75,1% in
valore. In generale, ha sottolineato Maurizio Aluffi, l’inizio del 2016, dopo il segno positivo
registrato a gennaio, è stato caratterizzato da rilevanti flessioni nei due mesi successivi: il primo
trimestre dell’anno si è chiuso con un calo del 13,6% nel numero di bandi pubblicati e del 36,2%
sull’importo posto a gara. L’On. Alessandro Mazzoli, membro dell’VIII° Commissione Ambiente,
Territorio e Lavori Pubblici, ha ribadito che la volontà del Governo è quella di semplificare e ad
aprire il mercato alle MPMI. Ci vorrà tempo ma l’obiettivo del contenimento del contenzioso e del
rilancio del settore ci sarà. Mazzoli ha più volte richiamato il lavoro svolto da Confartigianato e
dalle altre associazioni di categoria.
Faustino Cammarota, dell’Associazione Geometri Edilizia Lavori Pubblici, ha illustrato con
chiarezza e semplicità le principali novità per il settore dei lavori e dei servizi contenuti nel nuovo
Codice degli Contratti. Brillante la relazione dell’Avv. Lucio Lacerenza, consulente di
Confartigianato. A lui il compito di ripercorrere le tappe che hanno portato all’emanazione di
alcune misure di interesse per le piccole imprese come: la suddivisione in lotti sia prestazionali che
funzionali, il pagamento diretto dei subappalti, l’anticipazione del 20% del prezzo, la procedura
negoziata fino a 1 milione di euro, ripristinato il tetto del 30% del subappalto.
Pina Rotili, dirigente della V° Comunità Montana, ha rappresentato le criticità che interessano il
committente pubblico. Il blocco dei bandi di gara è stato determinato dal clima d’incertezza
venutasi a creare con l’entrata in vigore nuovo codice. Semplificazione e tempi certi sono temi che
impattano in maniera traumatica sul sistema pubblico.
L’Avv. Simona Censi si è soffermata sulla gestione del contenzioso negli appalti pubblici. Ha
concluso i lavori il Presidente Regionale di Anaepa Confartigianato Edilizia, Marco Matteoni.
Non sono mancati spunti polemici e un invito a convocare un tavolo di concertazione tra tutte le
parti sociali e le istituzioni per il rilancio del comparto edile ormai sull’orlo del baratro

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi