Altre Notizie

UN ANNO PER LA COLONSCOPIA , LISTE D’ATTESA INTERMINABILI

Di Martina Sambuco

 

Quando la sanità rasenta l’incredibile. Aspettare per la diagnostica è un “andazzo” terribilmente ricorrente ma a volte si esagera. Al De Lellis è successo ancora.

Dopo aver richiesto una colonscopia per accertamenti all’ospedale di Rieti, un paziente ha ricevuto un appuntamento per Dicembre 2017. Praticamente dopo oltre un anno di attesa. La prevenzione e la salute sono di nuove costrette a fare i conti con dei tempi di attesa lunghissimi e inaccetabili. E così facendo, il fantasma della “malasanità” rischia di diventare sempre più invincibile, perché poi il “povero Cristo” non si cura a tempo debito oppure è costretto a rivolgersi alla diagnostica degli studi privati. Sarà un caso che stanno nascendo come funghi centri sanitari, fisioterapici e quant’altro?

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*