VERTENZA LATTE: CHIUDE UNA STALLA OGNI TRE

Mar 5, 2016 | Economia | 0 commenti

FILIERA DEL LATTE, CRISI SENZA FINE. NEL LAZIO CHIUDE 1 STALLA OGNI 3 GIORNI. LATTE ITALIANO SOTTOPAGATO, MA AUMENTANO LE IMPORTAZIONI. LA COLDIRETTI RIETI: “ETICHETTATURA OBBLIGATORIA SULL’ORIGINE DEL LATTE”

Nel Lazio chiude 1 stalla ogni 3 giorni (fonte ARAL). Dai 1.413 allevamenti di bovini da latte del 2014 siamo passati ai 1.310 del 2015, con una contrazione del 7,29%. In provincia di Rieti le aziende sono scese da 156 a 149. Il dato confortante è la tenuta della produzione della filiera zootecnica. Il quantitativo di latte prodotto nella nostra regione, infatti, si è mantenuto sostanzialmente invariato (dalle 321.864 tonnellate del 2014 alle 321.307 dell’anno scorso) come stabile resta anche il dato di Rieti che si attesta sulle 29.000 tonnellate annue. È migliorato invece il dato regionale relativo al latte prodotto per azienda che passa, a distanza di un anno, da 1.243 a 1.335 tonnellate. Una performance non casuale, ma piuttosto conseguenza degli investimenti sostenuti dagli allevatori che, per sopravvivere alla crisi generata dal crollo del prezzo del latte all’origine, hanno incrementato il numero dei capi di bestiame. In Italia nel solo 2015 hanno chiuso oltre mille stalle. Nel Lazio, prima della crisi, si contavano 5.000 aziende e il triplo dei posti di lavoro. Quelle sopravvissute, senza un congruo adeguamento del prezzo del latte alla stalla, rischiano di chiudere entro l’anno. I compensi agli allevatori hanno subito una riduzione fino al 30% rispetto allo scorso anno e si attestano su valori addirittura inferiori a quelli di venti anni fa. Nel 2015 il valore finale distribuito ai produttori all’interno della filiera è sceso dal 17 al 14%. “Un litro di latte all’origine – ricorda il presidente della Coldiretti di Rieti Enzo Nesta – viene pagato mediamente 0,34 centesimi. Lo stesso litro viene rivenduto ai consumatori a una media di 1,50 centesimi”. A penalizzare il latte di qualità prodotto a Rieti e nel Lazio sono anche le importazioni. “A fronte di una produzione nazionale di 110 milioni di quintali di latte importiamo latte dall’estero per altri 85 milioni di quintali. E anche questo latte – aggiunge il direttore della Coldiretti di Rieti Roberto Scano – viene spacciato per italiano perché manca l’obbligo di indicare in etichetta l’origine della materia prima. Oggi i consumatori non possono sapere da dove arriva il latte a lunga conservazione in vendita al supermercato, ma neanche l’origine di quello impiegato per confezionare yogurt, latticini e formaggi”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi