AL VIA IL GIUGNO ANTONIANO

Giu 11, 2014 | Cronaca | 0 commenti

Domani sera, alle ore 18 presso la Chiesa di San Francesco in Rieti, con l’esposizione della venerata Statua di Sant’Antonio di Padova, prenderà il via il GIUGNO ANTONIANO REATINO 2014.
Salve di colpi scuri saluteranno l’apertura del monumentale tempio (il primo a essere edificato nel 1246 dopo la Basilica di Assisi e intitolato al Serafico) e l’avvio della recita dei Vespri solenni, animata dalle Suore Francescane di Santa Filippa Mareri di Borgo San Pietro.
Poi, alle 18,30 la Solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal Cappellano della Pia Unione Sant’Antonio di Padova, don Roberto D’Ammando, con la presenza del Coro Interparrocchiale.
Alle 21,15 sempre a San Francesco, i maestri reatini Paolo Paniconi (tastiere) e Sandro Sacco (flauto traverso) terranno una OUVERTURE MUSICALE che farà da ‘apripista’ alle molteplici manifestazioni artistiche che si dipaneranno fino al 29 giugno prossimo.
Venerdì 13, festa liturgica del Santo, le Sante Messe saranno celebrate alle 8, 10 e 11,30.
Alle ore 18,30 SOLENNE PONTIFICALE presieduto dall’Eminentissimo Cardinale Josè Saraiva Martins, Prefetto emerito della Congregazione delle Cause dei Santi (lo stesso che firmò il decreto di venerabilità di Massimo Rinaldi) e animato dalla Corale di Poggio Fidoni, diretta dalla Maestra Luisella D’Angeli.
Nel corso della intera giornata verrà anche distribuito il PANE DI SANT’ANTONIO: il ricavato delle offerte devoluto in opere di solidarietà dalla Pia Unione.
Infine, alle ore 21,30 un inedito (almeno nel 21° secolo) nella storia dei festeggiamenti Antoniani: dopo 88 la Statua del Santo sarà esposta straordinariamente all’ingresso esterno della Chiesa di San Francesco in segno di ringraziamento per la Liberazione della città di Rieti dall’occupazione tedesca, avvenuta proprio il 13 giugno 1944.
L’ultima esposizione straordinaria fu quella del GIUGNO 1926 allorchè i contadini della Piana Reatina, in presenza di piogge continue che minacciavano di far marcire il raccolto del grano, chiesero ed ottennero l’esposizione straordinaria della Statua sulla porta di San Francesco quale impetrazione per la cessazione delle piogge. Le vicende narrano che il sole cominciò a splendere per lunghi giorni, permettendo una abbondante trebbiatura. Quell’evento fu ‘celebrato’ dal dono delle tre spighe di grano tricolori che il Bambino, poggiato sulla mano del Santo, innalza ancor oggi al cielo.
Dunque, alle 21,30 di VENERDI’ 13 GIUGNO, Sant’Antonio tonerà ad “affacciarsi” in anticipo, rispetto all’uscita processionale prevista per il 29 giugno.
La Banda musicale di Lisciano, diretta dal Maestro Dino Giovannelli, renderà gli onori al Santo, con l’esecuzione dell’Inno nazionale della Repubblica Italiana.
Poi, il Cappellano reciterà l’Atto di affidamento della città di Rieti a Sant’Antonio, benedicendo i presenti con la reliquia del Taumaturgo.
Al termine, sulle note dell’Inno a Sant’Antonio (“O dei miracoli…”), i portatori rientreranno in San Francesco, collocando la Macchina del Santo all’altar maggiore fino alla successiva mossa del 29 giugno.
In piazza, infine, si terrà il Concerto di Musica popolare, offerto dal Comune di Rieti.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi