Altre Notizie, Politica

Viabilità S. Barbara, Ubertini risponde a Costini

“Rispondo brevemente all’amico Chicco Costini con i toni che mi appartengono, lontani dalla pratica dell’urlo, dall’esercizio della demagogia, dalla confidenza con la volgarità. Nello sgangherato attacco alla gestione della viabilità cittadina, si mescolano consapevolmente aspetti diversi, alcuni legati a doverose scelte di sicurezza stradale, altri relativi all’episodio fieristico, di cui la viabilità è stata esclusivamente conseguenza tecnica, non certo scelta strategica. Quanto all’inquinamento atmosferico, i rapporti annuali di Legambiente e del Sole 24 ore stabiliscono che a fronte di una eccessiva percentuale di autoveicoli nel nostro Comune, si registra un’ottima qualità dell’aria, a dimostrazione anche del buon funzionamento del sistema viabilistico. Ciò che, tuttavia, va profondamente rimarcato nella “Costiniana” critica alla viabilità, risiede nel fatto di non aver tenuto in debito conto, sulla base di una totale assenza di coraggio, dell’esplicita, determinata, financo affettuosa condivisione del nuovo assetto della ZTL, che l’amico Chicco ebbe modo di esprimermi personalmente, ancorché guardandosi bene dal confermarla pubblicamente, pena il concreto rischio di abdicare alla consueta demagogia. Concludendo, non è il sottoscritto, né il Dirigente preposto, di cui nutriamo profonda fiducia, a giocare con la viabilità, bensì è l’amico Chicco a giocare da molto tempo con la politica, rallegrandoci con continui, spettacolari, capitomboli, fino agli eventi di questi ultimi giorni, in rapporto ai quali, comprensibilmente, attraverso l’occasione della fiera si è inteso utilizzare una polemica arma di “distrazione” di massa”.

E’ quanto dichiara l’assessore alla Mobilità, Carlo Ubertini.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*