Badante rumena derubava i suoi assistiti: arrestata

Set 6, 2012 | Cronaca | 0 commenti

Il personale della Squadra Mobile ha arrestato la badante rumena P. A., del 1964, responsabile di furto aggravato nei confronti dei suoi assistiti.

Gli investigatori della Squadra Mobile, infatti, al termine di accurate indagini, hanno accertato che la donna, assunta in prova come badante di persone anziane o disabili, prima di terminare il periodo di prova, li derubava degli oggetti di valore che venivano poi rivenduti presso esercizi di compro oro reatini.

In particolare, nello scorso mese di agosto, la badante al termine dell’attività lavorativa di assistenza ad un malato terminale, aveva sottratto oltre 1.700 Euro di oggetti in oro, rivenduti ad un esercizio di compro oro reatino, prima di essere licenziata.

Gli investigatori hanno così rinvenuto e recuperato buona parte degli oggetti rubati, restituendoli agli eredi, in quanto nel frattempo la persona assistita è deceduta, ed hanno “attenzionato” la cittadina rumena pedinandola in attesa che commettesse ulteriori furti.

Nella giornata del 4 u.s., infatti, la donna, che stava assistendo una persona molto anziana, affetta da alzehimer e incapace di reagire, gli ha sfilato la collanina in oro che indossava recandosi presso il consueto negozio di compro oro dove, però, ha trovato gli Agenti ad attenderla ancora nella flagranza del reato.

La donna è stata, pertanto, arrestata e messa a disposizione della competente A.G., davanti alla quale, per rispondere del reato di furto, aggravato dalle circostanze di aver commesso il fatto nell’ambiente domestico e nei confronti di persona incapace di difendersi, ha patteggiato la pena ed è stata condannata, nella giornata di ieri, a 4 mesi di reclusione convertiti in una ammenda di 30.000 €.

“Questa situazione” – ha commentato il Questore di Rieti Carlo Casini – “che vede persone affidare i propri cari che necessitano di assistenza a badanti non qualificate e che si approfittano della loro buona fede per derubarli, dimostra che l’attenzione della Polizia di Stato a tutela di quelle persone che sono più indifese è altissima, anche perché, risolvere un caso come questo, particolarmente odioso, è una enorme soddisfazione per gli operatori stessi che quasi si immedesimano, affettivamente, con le vittime”.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi