FILCAMS CGIL RIETI: “NON SARÀ UN FERRAGOSTO SERENO PER TUTTI”

Ago 11, 2016 | Altre Notizie | 0 commenti

Riassunto delle crisi più eclatanti in atto nel settore del terziario privato

Idea Servizi srl:
I lavoratori (100) dipendenti della ditta Idea Servizi srl che prestano servizio presso gli istituti scolastici della provincia di Rieti non hanno ricevuto a tutt’oggi lo stipendio di maggio (doveva essere corrisposto entro il 15 di giugno) né quello di giugno e la 14à dalla ditta di cui sono dipendenti ovvero da Idea Servizi srl. Inoltre non hanno ricevuto la CIG per il mese di luglio nonostante la ditta Idea Servizi srl si sia impegnata con accordo in sede di Ministero del lavoro ad anticiparla, così come quella relativa al mese di agosto. La ditta Idea Servizi srl è subappaltatrice per le pulizie di parte degli Istituti scolastici di Rieti (l’altra parte è gestito da un’altra ditta che invece sta retribuendo regolarmente i propri dipendenti) del consorzio Kuadra spa di cui è consociata e che ottenne l’appalto in ATI (Associazione Temporanea di Impresa) con il Consorzio CNS e la motivazione che accampa per non pagare gli stipendi e l’anticipo della CIG è che il consorzio Kuadra spa è finito, a metà giugno, in amministrazione giudiziaria. La Filcams Cgil ritiene che al di là delle vicende giudiziarie di uno dei soggetti della catena di questo appalto che conta in tutta Italia oltre 15000 dipendenti, tutti e tre i soggetti, a partire da Idea servizi srl, debbano farsi carico delle retribuzioni maturate dai lavoratori e in questo senso ha inviato ormai da un mese formale diffida.
Cionostante, nonostante incontri al Ministero del Lavoro, nonostante l’intervento richiesto alla Prefettura i lavoratori stanno ancora attendendo lo stipendio di maggio e quelli successivi. Una situazione tragica e non più tollerabile e che costringe i lavoratori a ricorrere al giudice del lavoro oltre alle denunce all’Ispettorato del Lavoro. La Filcams e l’Ufficio Legale della CGIL di Rieti hanno già inviato formale diffida a tutti e tre i soggetti interessati (Idea Servizi, Amministrazione Giudiziaria di Kuadra spa e CNS) nonché all’Ente Appaltante MIUR preannunciando, in persistenza del mancato pagamento, l’avvio della raccolta dei mandati dei lavoratori (negli uffici CGIL di Rieti e di Poggio Mirteto) per procedere in giudizio contro i soggetti inadempienti, richiedendo al giudice i decreti ingiuntivi. La Filcams Cgil di Rieti continua non di meno ad invitare tutti i soggetti in causa a dare dimostrazione di un minimo di senso di responsabilità e assolvere ai propri doveri nei confronti di 100 lavoratori, prima di arrivare dal giudice.
Una situazione vergognosa indegna di un paese civile che, se non risolta, alla ripresa delle scuole vedrà la mobilitazione e lo sciopero, oltre le azioni giudiziarie

2) Licenziamenti Leon
Prosegue il presidio delle lavoratrici licenziate da Antares (gruppo Papagni) e che reclamano il loro posto di lavoro da cui sono state estromesse per crisi, salvo poi veder riaprire il punto vendita nello stesso stabile (proprietà del gruppo Papagni) dopo 20 giorni e senza venir richiamate.
Una vicenda che secondo la Filcams Cgil ha una sola evidente e pericolosa (per tutti, anche per i lavoratori di altri marchi) finalità: quella che alcuni imprenditori intendono sostenere la concorrenza abbassando (dimezzando) stipendi e diritti (basta vedere i contratti di assunzione). Una cosa contro la quale la Filcams CGIL si batterà (ma che dovrebbe preoccupare anche le associazioni imprenditoriali rispettose dei contratti)
Un motivo in più perché tutti i lavoratori, quelli dentro e quelli fuori, chiamino tutti quanti i soggetti interessati alla vicenda a rispettare leggi e contratti di lavoro. L’occasione sarà quella dell’incontro in comune di Rieti del 22 agosto che speriamo venga onorato dalle aziende entranti e uscente del punto vendita ex Leon oggi Le Mark.

3) Sesanv: è la società che aveva in carico i lavoratori della ricerca e sviluppo di Telettra, poi Alcatel, oggi Nokia. Dopo un’agonia fatta di decine di incontri al Ministero dell’Economia, mille promesse da parte di vari ministri, la Sesanv ha posto in mobilità (licenziamento) i lavoratori rimasti nelle sedi di Rieti Roma Battipaglia.. Un altro pezzo di industria e di conoscenza che se ne va da Rieti in sordina nell’indifferenza delle Istituzioni.

L’elenco non esaurisce la quantità di situazioni che, specie nel settore del pulimento e delle mense, vedono ritardi di pagamento degli stipendi, cambi di appalto con richiesta di diminuizione delle ore ecc. (e questo in amministrazioni pubbliche quali Uffici della Regione Lazio, Poste Italiane, Uffici Finanziari). Situazioni per le quali ogni giorno i lavoratori oltre lavorare debbono faticare anche per avere quanto loro dovuto.
Se questa è la realtà, non edificante, con cui chi lavora si trova a fare i conti ogni giorno (nel 2016), ci si chiede cosa ne pensino e cosa propongano Istituzioni e forze Politiche.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi