“IL DE LELLIS STA PER ESSERE ASSASSINATO”, E’ LA DENUNCIA DEL COORDINAMENTO REATINO DIRITTO ALLA SALUTE E POLITICHE SOCIALI

Gen 17, 2019 | Altre Notizie | 0 commenti

PROVETTE E SACCHE DEL SANGUE DALL’OSPEDALE DI RIETI VERSO ROMA TUTTI GIORNI.

IMPOVERISCONO ULTERIORMENTE L’OSPEDALE DI RIETI GIA’ IN CRISI E METTONO A RISCHIO LE NOSTRE ANALISI, SENZA RISPARMIARE NULLA. PERCHE’ ?

L’ospedale sta per essere assassinato.

Già conosciamo l’arma, il D.L: 219/2014. Lo strumento con cui, nel nome (a parole!!) della efficienza e del risparmio, si decide l’accorpamento dei servizi sanitari del Lazio, ovviamente a beneficio di Roma e della voracità di sangue degli ospedali romani.

L’opera di depistaggio è già sul campo, con le false dichiarazioni rassicuranti dell’assessore d’Amato, ed il consueto gioco delle tre carte tra i politici di turno “che contano”.

Non sarà un omicidio cruento, la vittima è già ampiamente fiaccata da anni, soffocata dal progressivo ridimensionamento di tutte le strutture ospedaliere: a due mesi dalla presentazione dell’atto aziendale, ancora non pubblicato, nessun segnale di per il futuro della Chirurgia generale e oncologica, della Senologia dopo la partenza del dott. Anibaldi, né il potenziamento di Ortopedia alla presa con urgenze quotidiane, per non parlare di Fisioterapia ormai ridotta a piccolo servizio dopo la partenza del dott. Pulcini.

I colpi successivi saranno inferti, successivamente con il trasferimento di larga parte del Laboratorio Analisi, poi toccherà al servizio immunotrasfusionale che non potrà lavorare le sacche di sangue prelevate a Rieti, ed il colpo finale con la mancanza di sangue e conseguente impossibilità di eseguire interventi di chirurgia complessi.

Tutto questo PERCHE’? Non certo il risparmio, né la qualità dei servizi: avremo modo di argomentarlo con un successivo comunicato, al quale si prepari l’Assessore d’Amato a fornire finalmente risposte esaustive. E, per inciso, si prepari anche ad offrire la trasparenza dei processi decisionali sino ad oggi negata (i.e., quali sono i dati della mobilità verso Terni?).

Se il mandante dell’omicidio, se avverrà, sarà facilmente individuabile nell’Assessore d’Amato e nel Presidente Zingaretti. Non si illudano gli esecutori materiali e larga parte della ignava politica locale, silente ed assente: a partire dai rappresentanti reatini in consiglio regionale, se non porranno in essere atti concreti (non comunicati stampa!!), per arrivare al Comune di Rieti, in particolare il Sindaco come massima autorità sanitaria, che vogliamo a fianco dei cittadini, e la Conferenza dei sindaci di una Provincia che deve decidere se esistere e salvaguardare le eccellenze che già esistono anche nel nostro ospedale grazie ai professionisti sanitari che si impegnano quotidianamente persino per pazienti che scelgono di curarsi a Rieti.

COORDINAMENTO REATINO DIRITTO ALLA SALUTE e POLITICHE SOCIALI

ALCLI, AMAR, ANMIC, ASSOC. PARTECIP-AZIONE, CITTADINANZATTIVA, RIETICUORE

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi