LO SFOGO DI ANTONIO EMILI: DA “COCCO” DI CICCHETTI A CONTESTATORE DI SINIBALDI E DELLA “VOLTAGABBANA” ROSATI

Lug 9, 2023 | Politica | 0 commenti

di Paolo Di Lorenzo

Sull’appartenenza a Destra di Antonio Emili non ci sono dubbi. Talmente a Destra che quando Forza Italia gli chiese, sei anni fa, di candidarsi nella lista comunale di Berlusconi, lui rispose con il suo riconosciuto piglio dell’esagerazione: “Io sono un uomo di Destra”. Peccato, che negli ultimi cinque anni di giunta Cicchetti, più che uomo di Destra sia stato uomo di parte. Quella parte troppo trasversale indicata da Cicchetti che, a sua volta, si è mosso nella Giunta cittadina più come un podestà che come un sindaco eletto dal popolo di centro-destra.

La storia fa brutti scherzi. Sarebbe sufficiente studiare i corsi e i ricorsi storici di Giambattista Vico. Si va dalle stelle alle stalle in un battito di ciglia. Così, dopo Cicchetti, i suoi “figli politici prediletti” si scannano, rischiando di dare la peggiore delle immagini all’opinione pubblica. Antonio Emili contro tutti e soprattutto contro quel centro-destra che gli ha rimproverato che come Assessore ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica ha fatto cilecca.

Di seguito la sua dichiarazione al vetriolo che scuote la coalizione di maggioranza.

“Siedo in Consiglio Comunale in quanto primo ed unico eletto nella lista civica di IoCiSto e com’è noto ho contributo alla vittoria elettorale del centro destra reatino anche attraverso i risultati raggiunti con i 37 milioni di Euro ottenuti per la riqualificazione del nostro territorio, i fondi destinati alla messa in sicurezza ed alla ricostruzione della nostre scuole, i cantieri sbloccati a Villa Reatina e i lavori realizzati per l’ascensore pubblico di piazza Cesare Battisti, il cortile esterno al Teatro Flavio Vespasiano e la metanizzazione della Piana reatina.

Il tema che appassiona i cittadini non è l’appartenenza o meno di Antonio Emili alla coalizione di Centrodestra, a favore della quale depone la storia. Il problema legato al bilancio consuntivo del 2022, piuttosto è il fatto che la giunta guidata da Sinibaldi ha riportato il Comune in condizione di deficit strutturale. Ma se il Comune è in predissesto e in quanto tale impone ai cittadini il massimo delle imposte e l’aumento della Tari, perchè la Giunta Sinibaldi spende mezzo milione di euro per assumere quattro persone a servizio della segreteria del Sindaco?

Perchè l’Ente in predissesto recluta quattro addetti alle foto ed ai profili social di Sinibaldi tra i ranghi del suo ex comitato elettorale, all’interno di un Comune che schiera soltanto due operai nella manutenzione di 870 km di strade comunali? Perchè la giunta si avvale di una legge per elevare fino a 10 mila euro al mese lo stipendio del Sindaco di Rieti e nega applicazione in loco ad altra legge che elimina interessi e sanzioni a carico dei cittadini morosi ? Tutti quesiti rimasti senza risposta, innanzi ai quali si diffonde la sensazione che il predissesto valga solo per gli amministrati e non anche per gli amministratori, mentre poco a poco sfuma il disegno di cambiamento per il quale il centro destra è stato confermato alla guida della città di Rieti.

Non è da meno il voltafaccia del gruppo di Io ci sto, un tempo paladino delle azioni messe in campo dal governo Cicchetti ed oggi supino e a servizio della politica di Chiara Ferragni, nel tentativo di difendere l’assessorato di Letizia Rosati che siede in poltrona senza essere stata eletta dai cittadini. Non è Antonio Emili, quindi ad aver mutato opinione. Piuttosto il Sindaco è tenuto a spiegare perchè a un anno di distanza dal suo insediamento non si hanno più notizie del recupero dello Zuccherificio, della costruzione di una scuola nuova al Perseo e degli altri progetti varati con il sostegno di Io ci sto e di tutte le altre formazioni politiche di centro destra.

Uno strappo evidente rispetto alla missione politica della maggioranza ed alla rotta tracciata dall’ultima Giunta Cicchetti, nel rispetto della quale continuerò a votare secondo coscienza ed in linea con il mandato ricevuto dagli elettori, tra le fila di quel centro destra che condivide i sacrifici dei cittadini ed anche la volontà di continuare ad operare senza fotografi o privilegi di sorta, al solo fine di promuovere la rinascita della nostra Terra.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi