MATTEI (LEGA) TORNA SUL CASO SEBASTIANI: “LA LEGA NON E’ IL CIRCO BARNUM”

Gen 26, 2020 | Altre Notizie | 0 commenti

La vicenda Sebastiani va considerata come la naturale conseguenza cui si espone un associato che intende affermare una sua precisa e del tutto individuale posizione rispetto ad una data questione, non solo discostandosi dal partito ma anche dalla maggioranza di governo a cui aderisce.
La libertà è un valore, dunque chiunque la può esercitare con le modalità che ritiene più opportune, considerato però che nel caso di specie la posizione di Sebastiani era del tutto personale (la denuncia non era condivisa da nessuno all’interno del corpo sociale della lega di Rieti, nè dal gruppo consigliare, nè dall’assessore, nè dai coordinatori cittadino e provinciale), il pragmatismo politico avrebbe dovuto suggerire a Sebastiani di uscire dal gruppo della Lega Salvini Prenier e magari anche dalla maggioranza che governa l’amministrazione comunale di Rieti.
Personalmente mi è molto dispiaciuto aver dovuto prendere, insieme alla dirigenza regionale, la decisione di espellerlo dalla Lega.
Andrea è un’ottima persona che conosco da tempo, per un anno, quando ero presidente del patronato Enas lo ho avuto anche come dipendente. E’ stato avviato da me all’interno della Lega, quindi il dolore che mi ha provocato questa decisione è stato ancora maggiore.
La Lega è un partito, non è sicuramente il circo Barnum, abbiamo uno statuto e delle regole da rispettare se ne vogliamo far parte.
E’ difficile considerare coerente la ripetizione di un’azione se le circostanze che l’hanno prodotta sono diverse. Faccio riferimento a quando Sebastiani, al tempo in cui era consigliere di minoranza, presentò una denuncia in Procura e già in quella veste personalmente ritengo che il ricorrere ad una denuncia fosse già poco qualificante come strumento per esercitare un’azione politica. Oggi, nella qualità di consigliere di maggioranza, avrebbe dovuto mettere in atto, piuttosto, anche attraverso il partito, tutte quelle iniziative idonee a superare questa problematica vicenda, come d’altronde stiamo già facendo come gruppo della Lega del comune di Rieti insieme al coordinatore cittadino avv.Gianluca Coppo.
Il compito di Sebastiani, nella qualità di consigliere di maggioranza che aderisce ad un partito è quello di contribuire in maniera decisa e fattiva a dare la giusta soluzione al problema. Avrebbe dovuto considerare in primis che l’ azienda servizi municipalizzati di Rieti fornisce lavoro a circa 200 dipendenti, pertanto, invece di declamare una fantomatica coerenza nella riproposizione della denuncia sarebbe stato più qualificante pensare al destino di tante famiglie coinvolte.
Sono inoltre convinto, che quando un consigliere promuove una denuncia al sindaco, espressione della sua stessa maggioranza, di fatto certifica il proprio fallimento dallo stesso ruolo di consigliere e di conseguenza dovrebbe preoccuparsi di chiedere scusa ai suoi elettori per manifesta incapacità allo svolgimento del compito assegnato e trarne le dovute conseguenze, ovvero dimettersi.
Mi corre l’obbligo di segnalare che in questi giorni sono apparsi su qualche organo di stampa alcune affermazioni non corrispondenti al vero, in particolare:
l’espulsione dalla Lega riguarda soltanto Andrea Sebastiani, Basilicata non è espulso bensì è cautelativamente sospeso, in attesa di verificare la legittimità politica di alcuni suoi comportamenti.
Relativamente alla sostituzione di Sebastiani da capogruppo al comune di Rieti, voglio significare che proprio lui diede le dimissioni in favore di Antonio Boncompagni, nel mentre per quanto riguarda la sostituzione nella qualità di coordinatore cittadino è stata da me realizzata proprio a seguito delle varie dichiarazioni dello stesso Sebastiani, sia verbali che a mezzo stampa, con le quali affermava di non poter proseguire a svolgere troppi ruoli.
L’avv. Domeniconi è sì assessore della giunta Cicchetti, ma è soprattutto l’assessore della Lega, relativamente alle critiche sollevate circa il suo operato, posso ben dire che l’Avv. Domeniconi non era mai stata sostenuta in maniera adeguata dal partito, tanto che Sebastiani si era attivato per raccogliere le firme dei consiglieri della lega del comune di rieti al fine di sfiduciarla, tentativo poi fallito. Oggi il partito ha iniziato a dare giusto sostegno all’assessore Domeniconi per svolgere al meglio il suo lavoro, inoltre nei prossimi giorni appunto per dare maggior impulso al servizio della polizia municipale la stessa garantirà una presenza assidua presso gli uffici del corpo di polizia.

La Lega vuole essere il volano ed il partito che aspira ad interpretare un nuovo modello di fare politica, sui grandi temi della citta, lavoro, sanità, igiene urbana, urbanistica, scuola e terza età, la città non è né di Cicchetti né di Petrangeli, bensì è dei cittadini che ci vivono che hanno bisogno di lavoro e servizi adeguati. Vogliamo quindi realizzare su questi temi occasioni di discussione anche con i gruppi oggi in minoranza, ci proponiamo di essere il partito che favorirà l’abbassamento dello scontro ad ogni costo e su tutto, la Lega vuole essere il partito che si fa carico di interpretare una politica incentrata sullo sviluppo il più possibile condiviso, solo così riusciremo ad arginare la crisi che da ormai molti anni sta distruggendo questa splendida realtà.
Prossimamente su questi temi realizzeremo convegni e studi anche con l’ausilio di esperti e professionalità specifiche, coinvolgendo anche chi in situazioni simili alle nostre ha invertito la tendenza.
La lega vuole preparare così una squadra nuova con idee nuove per meglio affrontare le prossime elezioni comunali, ribadendo in maniera chiara che essendo il partito che rappresenta oggi i quattro quinti del centrodestra rivendicherà la guida del comune di rieti.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi