PalaSojourner, interviene Gianni Brunelli: “la Npc deve subito riconsegnare le chiavi del palasport alla Provincia“

Lug 2, 2021 | Basket | 0 commenti

Non esiste pace per la Rieti dei canestri. Il termine del 30 giugno è (inutilmente) decorso e, nonostante i (presunti) messaggi di pacificazione della Npc (ai quali non ha fatto seguito alcunché) e gli ammonimenti del Presidente Calisse (“in mancanza di un accordo tra le parti, sono pronto a riprendermi il PalaSojourner”) ai quali, pure, non è stato (ancora?) dato un seguito, la gloriosa arena di Villa Reatina permane nella disponibilità della Npc. La conseguenza – paradossale ed unica nel suo genere – è che la Real Sebastiani dovrà chiedere e ottenere il consenso a giocare le gare casalinghe del proprio campionato non all’ente proprietario (la Provincia di Rieti), bensì alla Npc. Che, fino a prova contraria, sarà un avversario nel prossimo campionato di serie B! Insomma, è come se il Milan o la Lazio dovessero chiedere ed ottenere dall’Inter come dalla Roma la disponibilità a poter fruire dello stadio per le proprie gare ufficiali. O viceversa! Una situazione davvero assurda, paradossale e non più tollerabile  alla quale nessuno, tra i vertici istituzionali, sembra voglia porre riparo. Ad oggi così è! Perché? Interviene, sulla delicata questione, il delegato provinciale della Fip, Gianni Brunelli. “La Provincia ed il suo Presidente, Mariano Calisse, devono quanto prima riappropriarsi della gestione dell’impianto – esordisce Brunelli – per poi eventualmente affidarlo, in cogestione mi viene da pensare, alle due società che, fino a prova contraria, oggi militano entrambe in serie B. Infatti se fino allo scorso anno un privilegio alla Npc poteva trovare una ratio ed un fondamento nella diversa categoria di appartenenza, oggi non è più così”. Brunelli prosegue nella sua disamina. “La Npc deve rendersi conto che non è più figlia unica di una tifoseria che a Rieti abbraccia anche la Real Sebastiani – afferma il delegato provinciale Fip – La Npc deve quanto prima riconsegnare le chiavi al legittimo proprietario che è la Provincia ma che, tra virgolette, siamo tutti noi: Cattani e Pietropaoli, la Npc e la Real Sebastiani, i tifosi dell’una come dell’altra fazione, gli sportivi, la città, gli abitanti del nostro territorio. La Provincia deve prendere in mano la gestione, trasparente, del PalaSojourner. La Npc e la Provincia devono fare un passo indietro. D’altra parte due società convivono in quasi tutte le principali piazze italiane, non mi sembra così complesso. Devono rendersi conto che adesso sono due le società a Rieti e che gli interessi e le aspettative di entrambe devono essere adeguatamente tutelati”.

Di: Valerio Pasquetti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi