Rieti, sottoscritto in Prefettura il protocollo per la prevenzione della criminalità ai danni delle banche e della clientela

Feb 28, 2024 | Altre Notizie | 0 commenti

 

Questa mattina, nel Palazzo del Governo, è stato sottoscritto tra il Prefetto di Rieti, dott.ssa Pinuccia Niglio, e il Coordinatore nazionale del Centro di Ricerca dell’ABI sulla Sicurezza Anticrimine (OSSIF), dott. Marco Iaconis, in forma di rinnovo, il Protocollo per la prevenzione della criminalità ai danni delle banche e della clientela nella provincia di Rieti.

Presenti alla firma, il Questore, dott. Mauro Fabozzi, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rieti, Col. Valerio Marra, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Rieti, Col. Andrea Alba, il Segretario della Commissione Regionale ABI Lazio, dott. Gualtiero Milana , il dott. Riccardo Barracchia, per BNL, e il dott. Giovanni Orefici, per UNICREDIT.

Il documento pattizio, attuativo dell’accordo stipulato in sede nazionale tra ABI e Ministero dell’Interno, è volto a rafforzare le sinergie tra le Istituzioni preposte e il mondo bancario per promuovere le misure relative alla sicurezza anticrimine nell’ambito d’interesse, la cosiddetta “cyber physical security”, la prevenzione dei reati predatori ai danni delle banche e della clientela, degli atti vandalici e terroristici nonché delle aggressioni al personale.

Il Protocollo, che rispecchia gli sviluppi intervenuti nel tempo in questa materia sia in campo normativo che operativo e tecnologico, prevede, tra l’altro, la segnalazione da parte delle banche, alle Forze di Polizia, di ogni potenziale fattore di rischio per la sicurezza, nonché la comunicazione delle informazioni sulle avvenute rapine.

Previsti anche importanti investimenti delle Banche in impianti tecnologici volti alla prevenzione di eventi criminosi, quali videosorveglianza, sistemi di custodia valori ad apertura ritardata e di erogazione temporizzata del denaro, protezione dei bancomat.

Una specifica attenzione viene prestata alla prevenzione delle truffe, specie nei confronti della popolazione più anziana, nonché ai rischi multivettoriali, ossia quelli che integrano violazioni ai danni delle banche con attacchi di tipo informatico, prevedendosi, in tale ambito, anche il coinvolgimento degli Uffici dipendenti dal Servizio della Polizia per la Sicurezza Cibernetica e delle Comunicazioni, per gli aspetti di specifica competenza.

Fondamentale, infine, garantire la circolarità dei flussi di informazione fra istituti bancari e Forze di Polizia, per consentire all’intero sistema di sicurezza di porre in essere efficaci attività di prevenzione e contrasto delle varie forme di criminalità che possono interessare il settore.

Per quanto riguarda la situazione della provincia di Rieti, dai dati statistici analizzati nel corso della riunione, si rileva una diminuzione del numero degli eventi delittuosi anche grazie al lavoro quotidianamente svolto dalle Forze dell’Ordine.

 

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi