VIRTUS PASSO CORESE, TORNANO VITTORIA E SORRISI: LA CAPOLISTA SI IMPONE SU ROMA OTTO

Feb 20, 2017 | Altre Notizie | 0 commenti

PASSO CORESE – Qualità, voglia, carattere da vendere e anche un po’ di esuberanza. C’è tutto questo nella 14° vittoria in campionato della Virtus Passo Corese Elfa di Marronaro, capolista del girone D di Promozione. Il successo è arrivato davanti ad un’ottima Liceum Roma Otto che come all’andata (dove finì all’over-time) mette in seria difficoltà i sabini per tutti i 40 minuti di gioco, dimostrando di meritare qualcosa di più dell’attuale 6° posto in classifica. Finisce 80-77 per la Virtus, tra gli applausi del pubblico del palazzetto dello sport di viale della Gioventù, divertito da un match combattuto e al tempo stesso emozionante.
PARTENZA A SUON DI TRIPLE – Coach Peron sceglie il quintetto con Gunnella playmaker, Nicola Mauriello guardia, Petrucci ala, Rosella ala forte e D’Agapiti centro. Spinelli risponde con Schinnà, Landi, Ruggeri, Luna e Gotti. Petrucci è il primo a entrare in partita e manda a segno due bombe solo nel primo quarto (23 i punti totali, 13 nei primi dieci minuti). D’Agapiti domina a rimbalzo e la Virtus prende subito un buon margine, che però Roma Otto riesce a ricucire chiudendo alla prima sirena sotto di 6 sul 23-17. Nel secondo quarto esce fuori la freschezza atletica degli ospiti che si dimostrano implacabili in campo aperto, portandosi sotto fino al 26-23. La Virtus prova qualche difesa tattica e le intuizioni di Peron si rivelano efficaci, perché se da una parte i biancoblù arginano l’emorragia difensiva, dall’altra ritrovano canestri da tre decisivi in attacco: due di Petrucci e uno di Canale. Si va all’intervallo lungo sul 41-36. La partita è piacevole, ma il bello deve ancora venire.
IL RITORNO DI ROMA OTTO E LA RISPOSTA DELLA VIRTUS – Il terzo quarto dice principalmente due cose. La prima è che la Virtus Passo Corese tenta continuamente e disperatamente di staccarsi di dosso gli avversari (arrivando fino a +9 sul 47-38), la seconda è che Roma Otto ha una grande capacità, quella di non mollare mai neanche dopo qualche schiaffo preso (vedi la tripla di Nicola Mauriello al primo possesso del quarto). Ne esce una partita senza esclusione di colpi, che a 5’50 dal termine vede addirittura i romani arrivare fino a -2 (47-45) dopo tre canestri di fila e poi addirittura a -1 (48-47). Nel momento di maggiore difficoltà Passo Corese tira fuori dal cilindro uno straordinario Gunnella che si carica la squadra sulle spalle a suon di giocate decisive: geniali, oltre ai canestri, le sue intuizioni che liberano almeno tre volte D’Agapiti solo sotto canestro (a fine gara saranno 17 i punti del centro di Passo Corese). A dare ancora più peso nell’area, proprio dove Roma Otto soffre tanto, ci pensa anche Tartaglia; i suoi due canestri a fine terzo quarto sono decisivi per chiudere il parziale con un rassicurante +7 sul 58-51.
FINALE ROVENTE – Sembra passata la paura, ma questo rilassamento condanna nuovamente Passo Corese. Luna e compagni rientrano benissimo dal break e piazzano uno 0-5 di parziale che stordisce gli uomini di Peron. Liceum torna addirittura a -1 sul 59-58 e trova il canestro del pareggio a quota 60. È il momento decisivo della partita. Gunnella inventa dal nulla una penetrazione che vale il +2, poi Fabrizio Mauriello trova solo la retina con un tiro in allontanamento. Si va sul +4 (64-60). Si va avanti così, con quasi un canestro ad azione, almeno fino al 72-70 a 2’30 dalla fine. Nel momento decisivo Roma Otto spreca ben 3 contropiedi in campo aperto per pareggiare, prima dei due liberi segnati da Ruggeri – miglior marcatore dei rossi – a 1’20 (74-74). È la tripla di Fabrizio Mauriello a spaccare in due il match e a regalare ai padroni di casa un nuovo vantaggio da amministrare. Un bottino che risulterà decisivo nella gara dalla lunetta nel finale: Petrucci non sbaglia più e ne segna 3 su 3, fissando il punteggio sull’80-77. Serviva una vittoria per scacciare i brutti pensieri e ritrovare il sorriso: è arrivata e con essa si è rivisto anche il bel gioco che ha portato i reatini in cima alla classifica. A due partite dalla fine della stagione regolare manca solo la matematica per confermare il primo posto, poi la parola (e la palla) passerà ai playoff, vero crocevia di quest’annata della Virtus Passo Corese.
Promozione girone D, 16° giornata: Virtus Passo Corese Elfa di Marronaro – Liceum Roma Otto 80-77 (23-17 / 18-19 / 17-15 / 22-26)
Virtus Passo Corese: N. Mauriello 3, Petrucci 28, Gunnella 11, D’Agapiti 17, Rosella 1, Foroni, F. Mauriello 7, Tartaglia 6, Canale 7. All. Peron
Liceum Roma Otto: Schinnà 2, Landi 6, Ruggeri 18, Luna 12, Gotti 21, A. Pagano 7, I. Pagano 2, Fantini 9, Ficini. All. Spinelli

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi